AZERBAIJAN vs ARMENIA/ “Siamo senza alleati, in caso di guerra il nostro Paese finirebbe in un giorno” (Il sussidiario, 2 apr)

I nuovi rapporti di forza tra Istanbul e Erevan (World magazine, 2 apr)

Armeni Scacciati dall’Artsakh. Nel Lutto e nel Dolore, una Pasqua di Resurrezione. La Storia di Gaiané. (Stilum curiae, 2 apr)

Cristo si è fermato a Gyumri: gli abusi agli armeni e le questioni etniche ignorate (Inchiostro, 2 apr)

Armenia-Azerbaigian: a rischio i luoghi di culto (In terris, 3 apr)

Armenia-Azerbaijan: confini che scottano (Osservatorio Balcani Caucaso, 3 apr)

La pulizia etnica del Nagorno Karabakh nella linea di faglia del Caucaso (Radio black out, 3 apr, audio)

L’Armenia è grande, ce n’è per tutti: Pashinyan è sull’orlo del disastro (Top war, 4 apr)

Gerusalemme: nuovo attacco di coloni ebraici (e polizia) al quartiere armeno (Asia news, 4 apr)

Il segretario di Stato USA Blinken invita l’Azerbaigian ad allentare le tensioni con l’Armenia (Euractive, 4 apr)

Pessima figura diplomatica del Viceministro Cirielli in difesa dell’autocrate azero Aliyev. Intervista al Presidente dell’Artsakh (Korazym, 5 apr)

L’Ue sta preparando un Piano di resilienza e crescita per l’Armenia da 270 milioni di euro (Eunews, 5 apr)

L’Armenia si avvicina sempre più velocemente all’Occidente (Agenzia Nova, 5 apr)

La scelta dell’Armenia. Una scossa europeista nel Caucaso che irrita russi e azeri, turchi e iraniani (Huff post, 6 apr, per abb)

Iran, Armenia e Azerbiagian: un difficile equilibrio di potere nel Caucaso (Scenari economici, 7 apr)

Continua la tensione tra Armenia ed Azerbaigian (Renovatio 21, 7 apr)

Addio Russia, avanti Azerbaijan: da chi compra il gas adesso l’Europa (Wired, 8 apr)

La svolta occidentale dell’Armenia (Osservatorio Balcani Caucaso, 9 apr)

L’Armenia si allontana dalla Russia e prepara una richiesta di adesione all’Unione Europea (Il Riformista, 9 apr)

Non escludo il ritorno. La Russia s’è defilata in Armenia, ma resta attore chiave nel Caucaso (Huff post, 10 apr, per abb.)

Armenia e Russia, rapporti sempre più tesi (Osservatorio Balcani Caucaso, 10 apr)

USA e UE cercano di attarre l’Armenia dalla propria parte (Scenari economici, 10 apr)

Solo un miracolo potrà salvare l’Armenia e gli Armeni. Venga il Papa a Yerevan! Fa tardivamente in tempo (Korazym, 12 apr)

Gli incerti confini tra Armenia e Azerbaigian (Asia news, 12 apr)

L’Armenia e il gioco (sporco) dell’Occidente (Sponda sud, 15 apr)

Armenia e Azerbaigian si sfidano alla Corte internazionale di giustizia (Internazionale, 15 apr)

Una lettera a Papa Francesco, e una proposta di “incroci di pace” dall’Armenia (Aci stampa, 1 mar)

Armenia: futura adesione all’Unione europea? (Periodico daily, 2 mar)

La posizione scomoda della Russia nel conflitto tra Armenia e Azerbaigian. (Faro di Roma, 3 mar)

Perché sia l’America sia la Russia coccolano il dittatore Aliyev? (Tempi, 4 mar, per abb)

Stato di diritto ad uso e consumo: l’UE intensifica la cooperazione con l’Azerbaigian (Sardegnagol, 4 mar)

ARMENIA. Yerevan abbandona Mosca per Parigi, Atene e Ankara (AGC, 5 mar)

Cos’è il Nagorno-Karabakh e perché c’è un conflitto in corso tra Armenia e Azerbaigian (Geopop, 6 mar)

Armenia. Segretario sicurezza chiede a Mosca di rimuovere le guardie di frontiera dall’aeroporto di Yerevan (Agenpress, 7 mar)

Artsakh, Nagorno: Pulizia Etnica degli Armeni. Lo Scandaloso Silenzio Internazionale. Mkhitaryan. (Stilum curiae, 7 mar)

Pignedoli, ‘fare chiarezza su missione deputati Fdi e Iv a Baku’ (Ansa, 8 mar)

L’ARMENIA TRA DUE MONDI: BILANCIAMENTO GEOPOLITICO E NUOVE ALLEANZE (Notizie geopolitiche, 10 mar)

L’Azerbaigian ha chiesto all’Armenia di restituire “immediatamente” quattro insediamenti (Top war, 10 mar)

In Azerbaigian attacchi senza sosta ai media liberi: raid della polizia a Toplum Tv (Corriere della sera, 10 mar)

«In Nagorno Karabakh non c’è nessun esodo. È in atto una pulizia etnica» (L’Espresso, 11 mar)

Il sogno armeno per gli indiani (Osservatorio Balcani Caucaso, 13 mar)

Reti e corridoi nel Caucaso meridionale (Osservatorio Balcani Caucaso, 13 mar)

Il futuro difficile dell’Azerbaijan (Il mulino, 13 mar)

Il regime azero si fa bello ospitando tre parlamentari italiani (L’Espresso, 14 mar)

Ue, ok a risoluzione per valutare adesione dell’Armenia/ “Se continua con riforme per consolidare democrazia” (Il sussidiario, 14 mar)

L’Azerbaigian chiede la restituzione di quattro villaggi all’Armenia. La Turchia si offre come mediatore (Scenari economici, 14 mar)

Passaggio in Armenia. Racconti di rifugiati dall’Artsakh (Nagorno Karabakh) (Mentinfuga, 17 mar)

L’Armenia valuta l’ingresso nell’Ue. Ma la dipendenza dalla Russia lo rende per ora impossibile (La Repubblica, 18 mar)

Cosa segnala la nuova crisi tra Russia e Armenia (Limes, 18 mar, per abb.)

Armenia-Azerbaigian, Pashinyan: “Una nuova guerra potrebbe scoppiare nel fine settimana” (Agenzia Nova, 19 mar)

Risiko Caucaso: la pace e la guerra fra Armeni e Azeri dipendono da Mosca (Domani, 19 mar, per abb.)

L’Armenia spolpata. Restituisce quattro villaggi all’Azerbaigian, per evitare la guerra (Huffington post, 20 mar, per abb)

Dimenticare l’Artsakh, dimenticare la storia (RSI, 20 mar, audio 27 min.)

Armenia, un passo verso l’UE (Osservatorio Balcani Caucaso, 21 mar)

L’Armenia è come l’Ucraina. Ma a nessuno interessa (Tempi, 21 mar, per abb.)

L’Armenia guarda a ovest e valuta lo strappo con Mosca (Nicola Porro, 22 mar)

Armenia. Campagna di disinformazione contro il riavvicinamento franco-armeno (Notizie geopolitiche, 22 mar)

L’Armenia pronta a cedere i villaggi contesi per avere la pace, e non una guerra che non potrebbe sostenere (Scenari economici, 22 mar)

Tra esodi e reinsediamenti: le sfide post-conflitto nel Nagorno Karabakh (Reset, 22 mar)

Il Nagorno Karabakh, la regione contesa del Caucaso (Zeta Luiss, 25 mar)

L’Azerbaigian deve porre fine alle intimidazioni e alle molestie nei confronti di giornalisti e attivisti della società civile (CoE, 25 mar)

Come il Vaticano ha contribuito a legittimare l’autocrazia degli Aliyev (Irpimedia, 27 mar)

L’autocrazia azera minaccia nuovamente l’Armenia nel disinteresse generale (Nuova società, 27 mar)

L’Armenia rompe con la Russia e strizza l’occhio all’Ue: nuova crisi in vista? (Qui finanza, 31 mar)

Armenia aderisce alla Corte dell’Aia. Preoccupazione di Mosca (Osservatorio legalità e diritti, 1 feb)

Nagorno Karabakh, come la Russia ha riacquistato gradatamente la sua iniziativa strategica nella regione (L’Antidiplomatico, 2 feb)

Presidenziali anticipate in Azerbaigian 7 febbraio. Aliyev verso quinto mandato e “una nuova era” (Aska, 3 feb)

Il destino del patrimonio culturale e religioso armeno nel Nagorno Karabakh-Artsakh (Alleanza cattolica, 4 feb)

Vietato l’ingresso in Azerbaigian all’osservatore elettorale svizzero (Bluewin, 4 feb)

Armenia-Azerbaijan, negoziati al rallentatore (Osservatorio Balcani Caucaso, 5 feb)

Dopo la guerra del Karabakh, il presidente dell’Azerbaigian Aliyev pronto per assicurarsi un quinto mandato (Euractiv, 5 feb)

Nagorno Karabakh: l’ascia del dittatore affilata da Turchia e Israele (Notizie geopolitiche, 6 feb)

Azerbaigian: aumenta la repressione in vista delle elezioni (Amnesty international, 6 feb)

Azerbaigian, la dinstia Aliyev va a caccia di record (manifesto, 7 feb)

CAUCASO. Zangezur contro Aras: i due corridoi azero turco armeni (AGC, 7 feb)

Il paradosso delle elezioni in Azerbaijan (Liberi, 7 feb)

Nelle elezioni presidenziali farsa in Azerbajgian, l’autocrate Ilham Aliyev vota a Stepanakert, la capitale fantasma dell’Artsakh occupato (Korazym, 7 feb)

Aliyev è peggio di Putin (altro che “partner affidabile dell’Ue”) (Tempi, 8 feb)

Azerbaigian: il regime autocratico che parla con tutti (RSI, 8 feb)

Azerbaijan – Con spoglio senza controlli rieletto Aliyev con il 92% dei voti (Assadakah, 9 feb)

Nagorno-Karabakh, quale futuro dopo il conflitto? (Unimondo, 9 feb)

Azerbaijan, le elezioni più imbarazzanti di sempre (Osservatorio Balcani Caucaso, 9 feb)

L’Azerbajgian acquista nuovi droni d’attacco dalla Turchia e dichiara che l’Armenia è una “minaccia alla pace nella regione” (Korazym, 10 feb)

Azerbaigian, elezioni “farsa” (La Redazione, 11 feb)

Nagorno Karabakh: i rappresentanti del popolo dell’Artsakh si uniscono con oltre 150 organizzazioni nella prima dichiarazione ufficiale dopo la guerra e la politica della Russia nell’area (Informazione, 11 feb)

L’Azerbaijan sta ripopolando il Nagorno Karabakh (Il Post, 11 feb)

In Azerbaijan il dittatore Aliyev continua ad arrestare i giornalisti indipendenti (IRPI Media, 12 feb)

Partita a scacchi tra Yerevan e Mosca. L’Armenia sceglie (quasi) l’Occidente (Formiche, 12 feb)

Commissione europea: colpi armeni deplorevoli, ma la reazione da Baku è sproporzionata (Ansa, 13 feb)

Armenia. Uccisi quattro soldati in un attacco dell’Azerbaigian (Avvenire, 13 feb)

Armenia dimenticata, il peso del gas azero sull’Europa (Città nuova, 13 feb)

L’UE aumenta gli aiuti umanitari agli armeni sfollati del Karabakh (Sardegna gol, 13 feb)

Una nuova agenda di partenariato Armenia-Ue nel giorno del grave incidente con l’Azerbaigian (Eunews, 13 feb)

Quattro armeni uccisi negli scontri al confine con l’Azerbaigian (Renovatio 21, 14 feb)

Nagorno, al via il ritorno degli azeri: occupare le case dei cristiani (Avvenire, 15 feb)

Nuova costituzione per l’Armenia? L’opposizione dice no (Osservatorio Balcani Caucaso, 15 feb)

L’identità dell’Armenia ieri e oggi (Asia News, 15 feb)

Baku Acquista Droni d’Attacco e Accusa l’Armenia di Minacciare la Pace… (Stilum curiae, 15 feb)

L’Armenia accusa l’Azerbaigian: «Vuole una guerra totale» (Lettera 43, 15 feb)

L’Italia può essere un modello di diplomazia nello scontro fra Armenia e Azerbaigian (Domani, 16 feb, per abb)

Ex presidente dell’Armenia: “Domani i nostri soldati non vorranno nemmeno resistere” (Recensione militare, 16 feb)

Nuovi scontri fra Armenia e Azerbaigian, nonostante tutti cerchino, a parole, la pace (Scenari economici, 18 feb)

Il regime israeliano invia armi all’Azerbaigian: rischio nuovo attacco contro i civili armeni (Report Sardegna 24, 19 feb)

Di nuovo tensioni tra Baku e Erevan: si teme la ripresa del conflitto (Worldmagazine, 19 feb)

La Russia conta sempre meno nel Caucaso meridionale (Tempi, 20 feb, per abb.)

Di nuovo tensioni tra Azerbaigian e Armenia: si teme la ripresa del conflitto (Renovatio21, 20 feb)

Nagorno-Karabakh: la battaglia decisiva (Agoravox, 21 feb)

L’Armenia si chiama fuori dalla “Nato russa”. E critica Mosca (Formiche, 23 feb)

La durissima vita dei centomila profughi cristiani dell’Artsakh in Armenia (Informazione cattolica, 23 feb)

Parigi pianta la bandiera al fianco di Mosca concludendo accordi sugli armamenti con l’Armenia (Top war, 24 feb)

Aerei da combattimento pakistani JF-17C Block III per l’Azerbaigian? (Analisi difesa, 25 feb)

L’Azerbaigian compra caccia in Pakistan, l’Armenia missili antiaerei in India (Scenari economici, 25 feb)

Francia. Servizi segreti monitorano le attività dell’Azerbaijan nel Paese (Notizie geopolitiche, 26 feb)

Armeni e palestinesi, due popoli in lotta contro imperialismo e colonialismo (PCL, 27 feb)

Qualche precisazione sull’Armenia. L’intervento dell’amb. Hambardzumyan (Formiche, 28 feb)

La Germania ospiterà a Berlino i colloqui di pace tra Armenia e Azerbaigian (Euractiv, 28 feb)

La Germania media per la pace tra Azerbaigian e Armenia (Euronews, 28 feb)

Anche il grande Charles Aznavour vittima del vandalismo azero! (Politicamente corretto, 28 feb)

La missione UE in Armenia celebra il primo anniversario (Osservatorio Balcani Caucaso, 29 feb)

Le autorità armene stanno valutando la possibilità di chiedere l’adesione all’Unione europea (Recensione militare, 29 feb)

Il vandalismo azero non impedirà che la Croce di Cristo risplenderà sull’Artsakh per sempre (Korazym, 29 feb)

Chiuso il capitolo Nagorno Karabakh (Vaccari news, 1 gen)

Te Deum laudamus perché solo Tu non hai abbandonato il nostro Artsakh (Tempi, 2 dic, per abb)

La Repubblica di Artsakh continua ad esistere e le sue strutture statali ad operare in esilio (Korazym, 3 gen)

Artsakh, la testimonianza (Vaccari news, 5 gen)

Karekin II: «Crediamo nell’alba della nostra nuova vita, perché l’oscurità non può essere una barriera all’alba» (Korazym, 6 gen)

«Da un giorno all’altro è scomparso tutto». L’emergenza umanitaria dei rifugiati dal Nagorno-Karabakh (Domani, 7 gen, per abb)

Nel crudele elenco delle guerre dimenticate gli armeni del Nagorno (Remocontro, 8 gen)

Gli interessi fossili guideranno anche la COP29 in Azerbajan (Rinnovabili, 8 gen)

Le bordate del Guardian e del Nyt all’Azerbaigian (che esporta gas in Europa e Italia) sulla Cop29 (Energia oltre, 8 gen)

Mukhtar Babayev: i lati oscuri del presidente della prossima conferenza sul clima (Linkiesta, 9 gen)

Chi è Mukhtar Babayev, il petroliere nominato presidente della prossima Cop in Azerbaijan (Repubblica, 9 gen)

Guerre di serie B (Ultima voce, 10 gen)

L’Azerbajgian continua ad ostacolare la pace con l’Armenia. Con uno scopo (Korazym, 11 gen)

Terra sacra dell’Artsakh. Dimora eterna del Cristianesimo (Korazym, 11 gen)

Artsakh, Chiese e Monasteri Armeni senza Natale. Prima Volta in 1700 Anni. (Stilum curiae, 11 gen)

Il Presidente dell’Azerbaigian ha annunciato l’imminente inizio dell’insediamento di cinque città del Karabakh da parte degli azeri (Topwar, 12 gen)

Erevan conta sull’Unione europea nel negoziato con Baku (Asia news, 12 gen)

Consiglio d’Europa: Mijatovic, diritti umani siano al centro dei colloqui di pace tra autorità armene e azere (Agenzia SIR, 12 gen)

Nagorno Karabakh. Il dolore di un popolo senza terra e sotto assedio di cui “nessuno più parla” (Agenzia SIR, 15 gen)

Nessuna missione Ue per le elezioni in Azerbaigian (Ansa, 15 gen)

Artsakh – Sparito dalle cartine geografiche ma Baku non si ferma (Assadakah, 16 gen)

Nagorno Karabakh, a rischio ogni testimonianza armeno-cristiana (Terrasanta, 19 gen)

Corridoio di Zangezur: la pace fra Armenia e Azerbaigian si allontana (Scenari economici, 20 gen)

Nagorno-Karabakh: Poghosyan (Ambasciata Armenia presso Santa Sede), “il nostro Paese determinato a costruire la pace nel Caucaso meridionale” (Agenzia SIR, 20 gen)

Nagorno Karabakh, c’è ancora molto da fare (Osservatorio Balcani Caucaso, 22 gen)

Le pietre perdute del Nakhichevan e il rischio del Nagorno Karabakh (Politicamente corretto, 22 gen)

Nagorno Karabakh: alle porte dell’Europa gli Armeni espulsi dalle loro terre (Rai news, 22 gen)

Nagorno-Karabakh, quale futuro dopo il conflitto? (Atlante guerre, 23 gen)

Nagorno Karabakh: una missione UE in Armenia (Arte tv, 23 gen, documentario 30′)

L’Armenia: una tragedia umana e culturale alle porte dell’Europa (Aria mediterranea, 24 gen)

Dura condanna dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa per l’Azerbajgian (Korazym, 25 gen)

Il Consiglio d’Europa sospende l’Azerbaijan (Osservatorio Balcani Caucaso, 26 gen)

Una risoluzione del Senato francese tutta da imitare: propone sanzioni contro l’Azerbaijan (Sponda sud, 26 gen)

Il primo ministro armeno Pashinyan ha invitato l’Azerbaigian a firmare un patto di non aggressione (Recensione militare, 28 gen)

Patto di non aggressione tra Armenia e Azerbaigian, la proposta del premier armeno (Euractive, 29 gen)

La nuova costituzione armena e le tensioni con l’Azerbaigian (Asianews, 29 gen)

Armenia ha il diritto di difendersi dalle aggressioni dell’Azerbajgian. Non è stata girata l’ultima pagina dell’Artsakh armeno (Korazym, 29 gen)

Opportunità strategica | La nuova proposta per un patto di non aggressione tra Armenia e Azerbaijan (e l’occasione dell’Ue) (Linkiesta, 31 gen)

L’Armenia è diventata ufficialmente membro della Corte penale internazionale (Il Post, 31 gen)

L’Azerbaijan tra petrolio e democrazia sospeso dal Consiglio d’Europa (Remo contro, 31 gen)

«ARMENIA – ARTSAKH. Ritorno al Paradiso» (Youtube, video conferenza)

Un’altra Lepanto neanche per sogno, ma almeno smettere di armare gli azeri? (Tempi, 1 dic, per abb.)

Armenia-Azerbaijan: negoziati in stallo, incontri al confine (Osservatorio Balcani Caucaso, 1 dic)

Genocidio Culturale Armeno in Artsakh/Nagorno Karabach (Stilum curiae, 4 dic)

Chi si ricorda dei profughi armeni del Nagorno Karabakh? (ACI Stampa, 4 dic)

Armenia: il voltafaccia dell’Italia (Tempi, 5 dic)

L’europarlamentare Castaldo avverte: l’Armenia è in pericolo (Assadakah, 5 dic)

Il Nagorno Karabakh tra ieri e oggi (Gariwo, 5 dic)

Il Viceministro Cirielli e l’Artsakh. Come promuovere la “causa azera” con una faccia di bronzo meglio di un Ministro di Baku. Contro la verità storica (Korazym, 5 dic)

L’Azerbaigian ha prodotto segretamente migliaia di proiettili per le forze armate ucraine (Avia pro, 5 dic)

Cosa resta del Nagorno Karabakh (Osservatorio Balcani Caucaso, 6 dic)

Le strade per una sofferta riconciliazione nel Caucaso (Osservatore romano, 6 dic, per abb.)

Un cambiamento geopolitico nel sud del Caucaso (East journal, 6 dic)

Sì di Baku e Yerevan alla pace, a due mesi dall’invasione del Nagorno-Karabakh (Euronews, 7 dic)

PERCHÈ LA CRISI DEL NAGORNO-KARABAKH È COLLEGATA ALLA GUERRA IN ISRAELE: GLI AZERI IRANIANI E LE PAURE DI TEHERAN (Iari, 7 dic)

Armenia e Azerbaijan avvieranno colloqui di pace (Il post, 8 dic)

Armenia Azerbaigian: partiti i colloqui di pace, ma non è detto che abbiano successo (Scenari economici, 9 dic)

I tentativi di pace fra Armenia e Azerbaigian dimostrano che ha vinto la guerra (Huffpost, 9 dic, per abb)

Passi avanti tra Azerbaigian e Armenia (Osservatore romano, 9 dic, per abb)

Soddisfazione del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, per l’intesa raggiunta tra Armenia e Azerbaigian (Esteri, 9 dic)

LA PACE NEL CAUCASO È ANCORA MOLTO LONTANA? (Notizie geopolitiche, 10 dic)

Armenia-Azerbaigian verso la normalizzazione delle relazioni. Dietro la mossa il difficile avvicinamento di Yerevan a Ue e Usa (Il fatto quotidiano, 10 dic)

Il Consiglio di sicurezza armeno: “Pronti a firmare il trattato di pace con l’Azerbaigian a dicembre” (Agenzia Nova, 10 dic)

CAUCASO. Segnali di distensione tra Armenia e Azerbaijan (AGC, 11 dic)

Il popolo dell’Artsakh riconquisterà la Libertà della sua Patria con il potere della Verità e della Giustizia (Korazym, 11 dic)

Armenia e Azerbaijan, a sorpresa una speranza di pace (Osservatorio Balcani Caucaso, 12 dic)

Azerbaigian: Ilham Aliyev sarà candidato alle presidenziali anticipate (Agenzia Nova, 12 dic)

Il difficile (ma possibile) accordo di pace tra Armenia e Azerbaijan (Linkiesta, 13 dic)

Armenia – Azerbaijan: si teme una nuova guerra nel Caucaso (Osservatorio diritti, 13 dic)

Il genocidiuccio degli Armeni in Artsakh non attira lo sguardo, non provoca popolarità (Korazym, 13 dic)

Azerbaijan: stessa repressione, nomi diversi (Osservatorio Balcani Caucaso, 13 dic)

La curiosa scelta di Baku per COP29 (Rivista energia, 14 dic)

Intervista al direttore Arsen Kharatyan sugli accordi tra Armenia e Azerbaigian. Cresce in Armenia il desiderio di ingresso nell’Unione europea (Radio radicale, 15 dic, audio)

Azerbaijan – Dice di volere la pace ma si arma e non ritira le truppe (Assadakah, 15 dic)

Nuovi assetti geopolitici nel Caucaso (Storia Verità, 16 dic)

Crisi nel Nagorno-Karabakh, Arvantis: “Rivedere relazioni con l’Azerbaigian” (Sardegnagol,17 dic)

Nagorno Karabakh, una storia di mediazioni (Osservatorio Balcani Caucaso, 20 dic)

La Russia aggiornerà la centrale nucleare di Metsamor in Armenia. Aumenta la dipendenza di Yerevan da Mosca (Scenari economici, 21 sic)

Giornalisti arrestati in Azerbaigian: l’Ue protesta per la violazione dei diritti umani. (Sardegnagol, 22 dic)

Baku, prossima capitale della COP29 (Brescia anticapitalista, 22 dic)

L’Armenia vorrebbe lasciare l’alleanza con la Russia, ma come? (Scenari economici, 23 dic)

I presepi vuoti del Nagorno-Karabakh. Il Natale da esuli fa male agli armeni (Avvenire, 23 dic)

La rimozione dell’Artsakh (manifesto, 26 dic)

Azerbaijan, il problema delle mine inesplose (Osservatorio Balcani Caucaso, 27 dic)

Iran. Ministro Esteri, sosteniamo integrità e la sovranità dell’Armenia (Sardegna report 24, 28 dic)

Lavrov, avvertimento mafioso all’Armenia: “Se si avvicina alla Nato rischia di perdere la sovranità” (Globalist, 28 dic)

Armenia, un Natale tra paura e solidarietà (Vatican news, 29 dic)


Perché l’Armenia sta cercando una pace preventiva con l’Azerbaijan (L’inkiesta, 1 nov)

Mentre il mondo è distratto un’altra volta con lo sguardo altrove, di nuovo l’Azerbajgian non ha buone intenzioni (Korazym, 1 nov)

Chi se ne frega degli Armeni. Il buffetto europeo per la fine del Nagorno Karabakh e le armi israeliane (Nuova società, 1 nov)

Armeni, figli di un Dio minore? (L’incontro, 1 nov)

Altre guerre e tensioni nel mondo (Apiceuropa, 2 nov)

Il Nagorno invaso e già dimenticato, Quando il gas pesa più degli armeni (Avvenire, 2 nov)

Anche George Clooney scende in campo per chiedere la liberazione del leader armeno Ruben Vardanyan: “Temiamo per la sua salute” (Il fatto quotidiano, 2 nov)

Usa. Qualsiasi violazione sovranità e integrità territoriale dell’Armenia porterebbe a gravi conseguenze (Agenpress, 2 nov)

Gli Azeri come gli Armeni sono vittime del “pugno di ferro” del regime autocratico e corrotto dell’Assurdistan (Korazym, 2 nov)

L’Armenia vorrebbe avvicinarsi all’Occidente, ma è sempre più dipendente dalla Russia (Scenari economici, 2 nov)

Tbilisi Silk Road Forum: si incontrano Armenia e Azerbaijan (Osservatorio Balcani Caucaso, 3 nov)

Gli accordi del governo italiano con l’autocrazia azera sono una vergogna (Korazym, 3 nov)

La Chiesa Apostolica Armena ha deciso che la Diocesi di Artsakh continuerà a mantenere il suo status e ad agire (Korazym, 5 nov)

La guerra per la conquista azera dell’Artsakh. Il popolo armeno in ricerca della pace (Korazym, 5 nov)

“Crocevia della Pace”: l’ultimo esorcismo del Premier armeno (Sponda sud, 6 nov)

“Non parlare del male, non vedere il male, non sentire il male”… in modo selettivo (Korazym, 6 nov)

La Tragedia Armena. Lettera di un Monaco Scacciato dall’Artsakh. (Stilum curiae, 6 nov)

ARMENIA: SALVARE UN’ISOLA DI DEMOCRAZIA IN UN OCEANO DI AUTOCRAZIE NON È SOLO UNA QUESTIONE MORALE (Gariwo, 6 nov)

Non c’è libertà senza giustizia. Non c’è giustizia senza libertà (Korazym, 6 nov)

Verrà un giorno… (Korazym, 6 nov)

Il cittadino dell’Artsakh Khachatryan condannato a 15 anni al termine di un processo assurdo a Baku (Korazym, 7 nov)

L’Armenia comincia la cooperazione militare con gli USA. Lo storico alleato russo è sempre più lontano (Renovatio 21, 8 nov)

Oggi in Artsakh occupato l’autocrazia azera celebra con una parata militare il giorno della dissonanza cognitiva (Korazym, 8 nov)

Nagorno-Karabakh, bandiera azera e parata militare nella capitale (Bluewin, 8 nov)

Rappresentante presidente azero, “pace possibile solo con impegno serio Armenia” (Adnkronos, 8 nov)

Nagorno Karabakh, sopravvivere alla guerra (Osservatorio balcani e caucaso, 9 nov)

Sblocco dei collegamenti regionali con “Crocevie di Pace” e delimitazione dei confini fondamenta per la pace nel Caucaso meridionale (Korazym, 9 nov)

Aliyev glorifica la pulizia etnica degli armeni in Artsakh (Tempi, 12 nov)

Nagorno, ambasciatrice armena a Roma: “Parole Aliyev allontanano pace” (Adnkronos, 13 nov)

Aliyev con il “pugno di ferro” vuole dimostrare che non ha l’intenzione di lanciare nuovi attacchi militari e guerre contro l’Armenia? (Korazym, 13 nov)

Armenia, l’avamposto cristiano in pericolo (Evangelici.net, 14 nov)

L’Azerbajgian acquista un sistema missilistico da Israel e si arrabbia perché l’Armenia acquista veicoli militari dalla Francia (Korazym, 14 nov)

Romania: le comunità religiose tendono la mano ai rifugiati del Nagorno-Karabakh. Caritas Romania: colletta nazionale il 10 dicembre (Agenzia S.I.R., 15 nov)

Pasinyan esalta la crescita economica di Erevan e insiste sulla pace con Baku (AsiaNews, 15 nov)

Aliyev annuncia l’invio della quinta revisione del trattato di pace all’Armenia. Perché non accetta il progetto “Crocevie di Pace”? E falla finita! (Korazym, 15 nov)

Nagorno Karabakh: storia e fine dell’autoproclamata Repubblica dell’Artsakh (Osservatorio Diritti, 15 nov)

Mosca accusa l’Occidente per il rifiuto dell’Armenia di prendere parte al vertice sulla difesa a guida russa (Euractiv, 16 nov)

Forti dubbi che in Armenia c’è ancora fiducia nella Russia per la propria sicurezza (Korazym, 16 nov)

I cristiani armeni sfollati sono almeno 120.000: il mondo se ne è completamente dimenticato (Renovatio21, 17 nov)

Il Senato USA approva all’unanimità una legge sulla difesa dell’Armenia che vieta l’assistenza militare all’Azerbajgian (Korazym, 17 nov)

L’Azerbajgian continua a giocare col fuoco. Chi scherza col fuoco rischia di bruciarsi (Korazym, 18 nov)

ICJ. L’AZERBAIGIAN DEVE CONSENTIRE AGLI ARMENI FUGGITI DAL NAGORNO-KARABAKH DI TORNARE ALLE LORO CASE (Notizie geopolitiche, 19 nov)

Il Primo Ministro armeno Pashinyan: non si firma un trattato tra Armenia e Azerbajgian a causa della sfiducia reciproca (Korazym, 19 nov)

“L’altra guerra”, il Nagorno Karabakh (Il mondo, 20 nov)

Una sofferta riconciliazione nel Caucaso? Gli ultimi sviluppi tra Armenia e Azerbaigian (Il caffè geopolitico, 20 nov)

I “grandi” della terra, quando discutono su guerra e pace, dovrebbero ascoltare i bambini (Korazym, 20 nov)

Azerbaigian vs Francia: “Rischia di scatenare guerra nel Caucaso”/ Pesa fornitura di armi all’Armenia (Il sussidiario, 21 nov)

L’Azerbaigian ha accusato la Francia di preparare il terreno per una nuova guerra nel Caucaso meridionale (L’Antidiplomatico, 21 nov)

Aliyev considera difendere gli Armeni un’attacco all’Azerbajgian e un duro colpo alla pace nella regione. Gli sono saltati i nervi (Korazym, 21 nov)

In Azerbaijan due giornalisti sono stati arrestati dopo la pubblicazione di inchieste sulla corruzione di alcuni funzionari di governo (Il post, 21 nov)

L’Azerbaigian rifiuta i colloqui di pace con l’Armenia organizzati dagli USA (Scenari economici, 22 nov)

Con le armi all’Armenia si fomenta la guerra. J’accuse di Baku a Parigi (Formiche, 22 nov)

La nuova alleanza tra Erevan e Kiev (Asia news, 22 nov)

Nagorno Karabakh, un’altra memoria cancellata (Gariwo, 23 nov)

Nagorno Karabakh, l’esodo (Osservatorio Balcani Caucaso, 24 nov)

Nagorno Karabakh, la grande fuga (RSI, 24 nov, video)

Nagorno-Karabakh: l’ultimo Stato spazzato via dalla cartina d’Europa (TPI, 25 nov)

Reportage TPI – Azerbaigian: la dittatura invisibile (TPI, 25 nov)

L’asse Roma-Baku: all’Italia interessano solo gli affari con l’Azerbaigian (TPI, 25 nov)

Il ritorno degli Armeni nell’Artsakh/Nagorno-Karabakh attualmente non è realistico (Korazym, 25 nov)

Perché la vera pacificazione tra Azerbaigian e Armenia è ancora lontana (Lettera 43, 26 nov)

Le notizie dall’Assurdistan (Korazym, 26 nov)

Dopo il Nagorno-Karabakh è la volta dell’Armenia? (Oasis, 28 nov)

Gli sfollati con la forza dell’Artsakh temono che l’Azerbajgian non darà loro pace nemmeno in Armenia (Korazym, 28 nov)

Gli sforzi del popolo armeno per promuovere una cultura di pace nel rispetto dei diritti umani (In terris, 29 nov)

Le commissioni di delimitazione del confine tra Azerbajgian e Armenia hanno tenuto una riunione (Korazym, 30 nov)

Armeni. La persecuzione in Nagorno Karabakh (Doppiozero, 30 nov)

Il Ministero degli Esteri armeno ha annunciato l’espansione della cooperazione con la NATO (Avia pro, 30 nov)

Il titolo dell’articolo riporta al link originale

Il Karabakh è un deserto, a Erevan fallisce la protesta (il manifesto, 1 ott)

Nagorno Karabakh – Dal primo gennaio non esisterà più (Assadakah, 1 ott)

100mila armeni scappano dalla guerra nel Nagorno/ La Verità: “Ignorati perché all’UE serve il gas azero” (Il sussidiario, 1 ott)

Fuggiti oltre 100mila armeni. Baku arresta un ministro (Il Giornale, 1 ott)

In Artsakh si registra la vergogna di ONU e UE: dopo lo sfollamento con la forza, Baku fa entrare una missione di monitoraggio a Stepanakert (Korazym, 1 ott)

Turchia e Azerbaijan unite da un corridoio che passa per l’Iran (AGC, 2 ott)

Genocidio armeno 2023. Lo sapevate e l’avete voluto (Korazym, 2 ott)

Nagorno-Karabakh: avanzano gli spettri del genocidio e della pulizia etnica (ACS, 2 ott)

Nagorno-Karabakh: “agnello sacrificale” sull’altare degli equilibri tra Russia, Stati Uniti e Turchia (Analisi difesa, 2 ott)

L’Armenia denuncia, gli azeri hanno sparato contro di noi (Ansa, 2 ott)

La pulizia antiarmena nel Nagorno-Karabakh (PC Lavoratori, 2 ott)

La fuga degli armeni dal Nagorno Karabakh, tragedia annunciata e ignorata (La nuova bussola quotidiana, 3 ott)

Gli Armeni autoctoni dell’Artsakh, sfollati con la forza dall’Azerbajgian, non sono solo numeri. Sono anche vittime della propaganda anti-armena di Aliyev (Korazym, 3 ott)

La missione dell’ONU in gita turistica in Artsakh per imbiancare la pulizia etnica di Azerbajgian. Una dichiarazione che non è normale e causa confusione e dolore (Korazym, 3 ott)

All’Occidente per l’Armenia non resta che piangere/1 (Gente e territorio, 3 ott)

La guerra dei trent’anni nel Caucaso è finita. L’analisi di Jean (Formiche, 3 ott)

Esodo degli armeni dal Nagorno-Karabakh (Roma sette, 3 ott)

Il team delle Nazioni Unite inviato nel Nagorno-Karabakh si è detto “colpito dall’esodo repentino” dalla regione (Euractive, 3 ott)

Nagorno-Karabakh, non è un conflitto ma un genocidio: la civile Europa fa finta di niente (Globalist, 3 ott)

Caduto l’Artsakh, ora si tratta di bloccare il genocidio (Tempi, 3 ott)

Michel: “L’Ue non ha chiuso un occhio nel Nagorno-Karabakh” (Euronews, 3 ott)

Il parlamento armeno ha deciso di aderire alla Corte penale internazionale (Il post, 3 ott)

L’integrità territoriale dell’Armenia (Osservatorio Balcani Caucaso, 4 ott)

Cpi ratificata e armi da Parigi, doppio schiaffo dell’Armenia al Cremlino (il manifesto, 4 ott)

All’Occidente per l’Armenia non resta che piangere/2 (Gente e territorio, 4 ott)

Nagorno Karabakh: un intreccio complicato per l’Europa (La voce, 4 ott)

In Nagorno-Karabakh inizia la nuova politica estera di Mosca (Il sole 24 ore, 4 ott)

Putin al tavolo di pace segreto con Usa e Ue, ma per il Nagorno Karabakh (Europa today, 4 ott)

Le croci spezzate del Nagorno e il silenzio dell’Unione Europea (Il riformista, 4 ott)

Crisi del Nagorno. Saltano i colloqui Ue tra Armenia e Azerbaigian (Avvenire, 4 ott)

Karabakh, Aliyev diserta l’incontro di Granada (il manifesto, 4 ott)

Prima dell’operazione azerbaigiana in Nagorno-Karabakh si è svolta una riunione segreta fra Usa, Ue e Russia (Agenzia Nova, 4 ott)

Caduto l’Artsakh, ora si tratta di bloccare il genocidio (Tempi, 4 ott)

Cosa è successo in Nagorno Karabakh: siamo sicuri che gli “aggrediti” siano tutti uguali? (La fionda, 4 ott)

Lo scontro tra azeri e armeni non è finito (Linkiesta, 5 ott)

Perché Israele ha armato l’Azerbaigian contro l’Armenia. E cosa c’entra l’Iran (Il sole 24 ore, 5 ott)

Karabakh, Aliyev diserta l’incontro di Granada (il manifesto, 5 ott)

Nagorno Karabakh: dissoluzione e nuove sfide da affrontare (Osservatorio Balcani Caucaso, 5 ott)

Armenia, centomila sfollati arrivati dal Nagorno Karabakh. Gli equilibri incerti del Caucaso (Il riformista, 5 ott)

L’Azerbaigian si dice pronta a incontri con UE e Armenia dopo la guerra lampo nel Nagorno-Karabakh (Euractiv, 5 ott)

Turchia e Azerbaigian vogliono un pezzo di Armenia (Pagine esteri, 5 ott)

Nagorno. «Se non tornerò io, lo farà mio figlio» (Avvenire, 5 ott)

Partita la macchina dell’accoglienza per i 100 mila sfollati. L’Armenia entra nel Cpi e si allontana dalla Russia (Agenzia SIR, 5 ott)

Nagorno-Karabakh: appello dei vescovi europei (Ccee) per l’emergenza umanitaria. A rischio il patrimonio cristiano con 1.456 monumenti armeni (Agenzia SIR, 5 ott)

Un’indagine delle Nazioni Unite in Artsakh difettosa e pure trent’anni troppo tardi (Korazym, 5 ott)

In Armenia la crisi dei rifugiati rischia di provocare una crisi politica (Euronews, 5 ott)

Lista di arresti in Arzakh (Nagorno-Karabakh): 300 persone hanno bisogno di un salvacondotto (Pressenza, 5 ott)

Putin rompe il silenzio e attacca l’Armenia: «Avete rifiutato la pace con gli azeri per 15 anni» (Il manifesto, 6 ott)

Nagorno-Karabakh: si muore anche di geopolitica (La svolta, 6 ott)

UE. NAGORNO-KARABAKH: IL PARLAMENTO EUROPEO CHIEDE UNA REVISIONE DELLE RELAZIONI CON L’AZERBAIGIAN (Notizie geopolitiche, 6 ott)

Il ritiro degli “osservatori” russi che non hanno protetto l’Artsakh (Korazym, 6 ott)

Gli armeni in fuga dal Nagorno-Karabakh. Che fa l’Europa? (Fondazione Oasis, 6 ott)

Solidarietà agli Armeni dell’Artsakh, sfollati con la forza dalla terra ancestrale dagli Azeri-Turchi con l’osservazione dei Russi (Korazym, 6 ott)

L’Armenia rifiuta le briciole di Mosca (il manifesto, 7 ott)

Usa. Membri del Congresso chiedono a Biden misure urgenti per prevenire invasione azera contro l’Armenia (Agenpress, 6 ott)

Non si deve parlare con Aliyev. Si deve parlare di lui. Sa cosa ha fatto e sta facendo (Korazym, 7 ott)

Libertà per gli ostaggi politici e i prigionieri di guerra armeni detenuti dal regime genocida azero (Korazym, 7 ott)

“Vi racconto gli errori sovietici dietro al caos nel Caucaso” (il Giornale, 7 ott)

La fuga (ignorata) dal Nagorno-Karabakh (Articolo 21, 7 ott)

Come Europa, Russia e Onu hanno abbandonato l’Artsakh (Tempi, 8 ott)

Il genocidio armeno compiuto dall’Azerbajgian in Artsakh, un avvertimento per l’intera comunità dei diritti umani (Korazym, 8 ott)

Armenia, l’emergenza dimenticata degli sfollati (Libero, 8 ott)

Il genocidio armeno continua … (Alleanza cattolica, 9 ott)

Timori per l’accettazione del corridoio Nakhchivan-Zangezur (AGC, 9 ott)

Armenia-Azerbaijan: deluse le speranze di un incontro a Granada (Osservatorio Balcani Caucaso, 9 ott)

Tra l’Armenia e la Francia un’amicizia speciale che va avanti da secoli (Il Foglio, 9 ott)

L’Azerbaigian accusa la Francia: “Se invia armi sarà responsabile di un conflitto con l’Armenia” (Euractive, 9 ott)

L’Armenia vuole la pace e l’Azerbajgian vuole l’Armenia dopo aver preso l’Artsakh (Korazym, 9 ott)

Il 12 ottobre la Corte internazionale di giustizia terrà udienze pubbliche su “Armenia contro Azerbaigian” (Agenpress, 9 ott)

L’Azerbaigian dice che la Francia è responsabile di ogni nuovo conflitto con Armenia (Renovatio 21, 9 ott)

Baku approfitterà del caos «per invadere l’Armenia» (il manifesto, 10 ott)

Ritorneremo, #Artsakh (Korazym, 10 ott)

Come azerbaigiano, devo alzare la voce sulla pulizia etnica degli armeni in Nagorno-Karabakh (East journal, 10 ott)

Caduto #Artsakh, ora si tratta di bloccare il genocidio. Il Molokano: «Fratelli Italiani, ascoltatemi» (Korazym, 10 ott)

Nagorno-Karabakh: PE chiede una revisione delle relazioni con l’Azerbaigian (Istituzioni24, 10 ott)

Armenia: a causa dell’escalation di violenze, in due settimane oltre 30.000 bambini sono arrivati nel paese (Unicef Italia, 10 ott)

La dura condizione dei profughi armeni del Karabakh (Asia news, 11 ott)

«Gli Armeni sono la sentinella dell’Europa. Ma la causa armena è “per pochi”, che “non rende”, in termini mediatici e politici» (Korazym, 11 ott)

Droni e missili israeliani dietro la riconquista azera del Nagorno Karabakh (East journal, 11 ott)

CAUCASO. Iniziati i lavori per la strada azero iraniana verso Nakhchivan (AGC, 12 ott)

La dura condizione dei profughi armeni del Karabakh (Renovatio 21, 12 ott)

Armenia. Stanziati 100 mln di dollari per gli sfollati del Nagorno-Karabakh. Pashinyan: aiuti in pochi giorni (Agenpress, 12 ott)

Nagorno Karabakh: cosa sta davvero accedendo (ComedonChisciotte, 12 ott)

Il Nagorno-Karabakh non esiste più (Affari internazionali, 13 ott)

Gli armeni del Nagorno-Karabakh costretti a ripartire da zero (Vatican news, 13 ott)

L’APCE chiede all’Azerbaigian di “dimostrare la sua buona volontà” nei confronti della popolazione armena del Nagorno-Karabakh (Consiglio d’Europa, 13 ott)

Nagorno-Karabakh, resta alto rischio scontri. Civili ancora in fuga (Voci globali, 13 ott)

Nagorno-Karabakh: «Grave situazione umanitaria dei rifugiati in Armenia» (Roma sette, 13 ott)

#Artsakh. La verità è la prima vittima della guerra (Korazym, 13 ott)

Blinken avverte di un possibile prossimo attacco dell’Azerbaigian all’Armenia (Scenari economici, 14 ott)

Dichiarazione dell’Onu pro Artsakh. L’Italia non firma (Tempi, 14 ott)

#Artsakh. Il regime azero sottomette i prigionieri politici Armeni a processi farsa con accuse inventate (Korazym, 14 ott)

Oltre il Nagorno-Karabakh, a rischio l’integrità armena (East journal, 14 ott)

Il dipartimento di Stato statunitense ritiene che l’Azerbaijan potrebbe invadere l’Armenia nelle prossime settimane, secondo fonti di Politico (Il post, 14 ott)

Azerbaigian, “Politico”: Blinken avverte che Baku potrebbe invadere l’Armenia nelle prossime settimane (Agenzia Nova, 14 ott)

Donne armene del Nagorno-Karabakh: siamo state prigioniere per 10 mesi. Ora siamo stati cacciati dalla nostra patria (Notizie da est, 14 ott)

“Sono pronti all’invasione”. Gli Usa lanciano l’allarme: una nuova guerra in arrivo (Il Giornale, 14 ott)

“Regalo” per il Cremlino: perché Putin potrebbe trarre vantaggio dall’invasione dell’Armenia da parte dell’Azerbaigian (Notizie da est, 14 ott)

CAUCASO. Zangezur da nuovo vigore all’asse Baku Teheran (AGC news, 15 ott)

Gli USA avvertono che qualsiasi violazione della sovranità e integrità territoriale dell’Armenia comporterà gravi conseguenze per l’Azerbajgian (Korazym, 15 ott)

L’esodo degli armeni (Korazym, 15 ott)

Nagorno-Karabakh, la preoccupazione del Papa per sfollati e luoghi di culto (Vatican news, 15 ott)

Il presidente dell’Azerbaijan alza la bandiera di Baku nella capitale del Nagorno (Repubblica, 15 ott, per abb.)

Appello del Papa in favore della protezione dei Monasteri e dei luoghi di culto del Nagorno Karabakh (Faro di Roma, 15 ott)

Nagorno Karabakh, continua ad essere molto dura la condizione dei profughi armeni (Repubblica, 15 ott)

Dopo l’avvertimento degli Usa anche il Papa preccupato lancia un appello all’Azerbajian a tutelare la minoranza cristiana in Nagorno (Il messaggero, 15 ott, per abb.)

Armeni in fuga dal Nagorno-Karabach: “Non potevano costringerci a vivere lì. È disumano” (La via libera, 16 ott)

Il preisdente Aliyev ha dichiarato di aver realizzato il “sogno” azero in Nagorno-Karabakh (Euractive, 16 ott)

Nagorno-Karabakh, il Consiglio d’Europa vola in Armenia eAzerbaijan (TGcom 24, 16 ott)

L’atroce silenzio sulla questione armena, un popolo che soffre (La gazzetta del mezzogiorno, 16 ott)

Appello del Papa su Nagorno-Karabakh. Patriarca Minassian: “Distruggere i luoghi di culto significa voler cancellare un popolo” (Agenzia SIR, 16 ott)

Mkhitaryan, una voce per l’Artsakh. La ONG: “Genocidio pulito, parlarne aiuta” (TMW, 17 ott)

Մենք ենք մեր սարերը. Noi siamo le nostre montagne. Il messaggio del simbolo del popolo armeno dell’Artsakh (Korazym, 17 ott)

Azerbaigian-Armenia, il rischio di un altro fronte di guerra nella regione (Huffpostr, 17 ott)

Arsen e Hripsime in fuga dall’inferno del Nagorno Karabakh: “Abbiamo dormito nel parco. Ora siamo ospiti del gruppo Abele” (Repubblica, 17 ott, per abb)

Azerbaijan-Francia, rapporti sempre più difficili (Osservatorio Balcani Caucaso, 17 ott)

Alla plenaria dell’Eurocamera il premier armeno spinge per un accordo di pace con l’Azerbaigian “entro la fine dell’anno” (Eunews, 17 ott)

L’ultimo autobus dal Karabakh (Osservatorio Balcani Caucaso, 18 ott)

Modern Diplomacy analizza le responsabilità per la perdita dell’Artsakh (Korazym, 18 ott)

L’errore di concedere Artsakh a Baku porta alla minaccia contro Armenia (Korazym, 18 ott)

Possibile una nuova guerra nel Caucaso (Ultima voce, 18 ott)

Connettività strategica tra Turchia e Azerbaigian: il gasdotto Igdir-Nakhchivan (Il caffè geopolitico, 19 ott)

Nagorno Karabakh, 400 luoghi cristiani a rischio (Aci stampa, 19 ott)

GUERRA Lacrime e macerie nel Nagorno Karabakh (Il cittadino, 19 ott)

Nagorno-Karabakh: un mese fa l’attacco delle forze azere (Amnesty international, 19 ott)

Se adesso anche il Caucaso… (Remo contro, 19 ott)

Nagorno-Karabakh. I corpi delle vittime dell’attacco azero presentano segni di tortura e mutilazione (Agenpress, 19 ott)

Lo sfollamento forzato della popolazione dell’Artsakh non ha risolto la questione, anzi l’ha esacerbato (Korazym, 19 ott)

Esercizi azeri-turchi “Mustafa Kemal Atatürk-2023” in Artsakh occupato e sulla frontiera con l’Armenia (Korazym, 20 ott)

Nagorno-Karabakh non esiste più (Agoravox, 20 ott)

La guerra dell’Azerbajgian all’Artsakh del 19-20 settembre 2023 è stato un attacco deliberato alla popolazione civile (Korazym, 21 ott)

Allarme nel Caucaso: l’Azerbaigian sta per invadere l’Armenia? (Pagine esteri, 21 ott)

Un patto diabolico contro gli armeni (Tempi, 21 ott)

L’Armenia attacca l’Azerbaigian davanti alla Corte internazionale di giustizia (Sardegnagol, 21 ott)

Non condannare, sanzionare, fermare l’autocrazia di Aliyev significa permettere la continuazione e ad altri di commettere gli stessi crimini (Korazym, 22 ott)

Armenia – Nuova minaccia dell’Azerbaijan (Assadakah, 22 ott)

Lavrov a Teheran: il vertice 3+3 per stabilizzare il Caucaso (Il Giornale, 22 ott)

La guerra infinita del Nagorno Karabakh, fra pogrom e crisi umanitarie (L’Italia che cambia, 23 ott)

L’Iran ospita i ministri degli Esteri di Azerbaigian e Armenia, mentre Baku e Ankara tengono esercitazioni congiunte (Euractive, 23 ott)

Nel Caucaso si ridefiniscono le alleanze e turchi e azeri si esercitano alla guerra (il manifesto, 23 ott, per abb)

L’Azerbaigian mostra i muscoli: esercitazioni militari con la Turchia, anche in Nagorno-Karabakh (Euronews, 23 ott)

La vittoria dell’Azerbaigian sull’enclave armena fa temere un’altra guerra (Corriere di Puglia e Lucania, 23 ott)

La drammatica testimonianza del popolo dalle profonde radici cristiane dell’Artsakh (Korazym, 23 ott)

Come si pone l’Europa sul Nagorno Karabakh? (Terzo giornale, 23 ott)

Teheran – Raggiunto un primo accordo tra Armenia e Azerbaijan (Assadakah, 24 ott)

L’Azerbajgian non è più considerato un partner affidabile dalla comunità internazionale (Korazym, 24 ott)

La Francia invierà attrezzatura militare in Armenia per aiutarla a difendersi in caso di un attacco dell’Azerbaijan (Il post, 24 ott)

Azerbaijan-Armenia. Spazi e interessi nell’evitare la crisi militare (Formiche, 24 ott)

Francia invia armi in Armenia/ Presidente Azerbaigian: “Parigi vuole alimentare conflitto” (Il sussidiario, 24 ott)

L’Armenia acquista radar Ground Master con missili Mistral 3 e visori notturni in Francia (Ares osservatorio difesa, 24 ott)

«La mia vocazione è uccidere tutti gli armeni». Storia del tenente Safarov (Tempi, 25 ott)

Turchia e Azerbaigian tengono esercitazioni militari comuni mentre iniziano i colloqui diplomatici con l’Armenia (Scenari economici, 25 ott)

Nessuno dovrebbe proteggere l’autocrate Aliyev: è pericoloso innanzitutto per il suo stesso popolo e per il resto del mondo (Korazym, 25 ott)

In Armenia senza scuola un bambino rifugiato su tre (Osservatore romano, 25 ott, per abb.)

Armenia, accordo di pace con l’Azerbaigian “in arrivo nei prossimi mesi”. L’Unicef avverte: bimbi rifugiati senza accesso a scuola (Il fatto quotidiano, 26 ott)

Baku sceglie un linguaggio morbido per indebolire la vigilanza dell’Occidente in attesa di sferrare un nuovo attacco contro l’Armenia (Korazym, 26 ott)

Caucaso meridionale: l’assenza dell’UE lascia il campo a Iran, Turchia e Russia (Euractive, 26 ott)

Nagorno-Karabakh. Pashinyan: “bisogno fare ogni sforzo affinché gli armeni possano ritornare nel loro paese” (Agenpress, 26 ott)

Il primo ministro armeno spera in un accordo di pace con l’Azerbaigian a breve (Internazionale, 26 ott)

Ascoltate le parole dei tiranni. Non dite che non lo avevamo detto, quando faranno quello che dicono (Korazym, 27 ott)

Il Congresso esprime grande preoccupazione per la situazione umanitaria nel Karabakh e nelle città e regioni vicine (Council of Europe, 27 ott)

Nagorno Karabakh, l’eredità drammatica dell’esodo (In terris, 27 ott)

Armenia- Azerbaijan, in cerca di dialogo (Oservatorio Balcani Caucaso, 27 ott)

La distorsione della Storia, le false premesse e l’armenofobia dell’Azerbajgian nascono da un complesso di inferiorità (Korazym, 28 ott)

La ferita armena dimenticata. È tempo di risolvere la crisi (Domani, 29 ott, per abb.)

Il Presidente della Repubblica di Artsakh ha rilasciato un’intervista alla televisione pubblica dell’Artsakh (Korazym, 29 ott)

Lettere di Profughi Armeni dal Nagorno/Artsakh. Tragedia senza Fine. (Stilum curiae, 30 ott)

Sono tre i principi fondamentali per la pace e la normalizzazione tra Armenia e Azerbajgian (Korazym, 30 ott)

Il destino del Nagorno-Karabakh tra i disegni imperialisti di Turchia e Azerbaigian (L’inkiesta, 31 ott)

Nello stallo sui confini fra Erevan e Baku la miccia di un nuovo conflitto (Asia news, 31 ott)

Azerbaigian-Armenia, sarà il gas israeliano il ramoscello di ulivo? (Formiche, 31 ott)

Miliardario armeno arrestato, in campo anche Clooney. Il figlio: «Temiamo per la sua vita» (Corriere, 31 ott)

Ue: nuovi aiuti umanitari agli armeni sfollati del Karabakh. Lenarcic (Commissione), “i bisogni aumenteranno con l’inverno” (Agenzia SIR, 31 ott)

Liberazione del leader armeno Ruben Vardanyan, in campo anche George Clooney (Il giornale, 31 ott)

A Stepanakert etnicamente pulita, l’Azerbajgian ha eretto a un monumento “Pugno di Ferro” prima di una programmata parata militare con Aliyev (Korazym, 31 ott)

Il titolo dell’articolo riporta al link originale

Nagorno-Karabakh, 2 soldati armeni uccisi e 2 azeri feriti in scontro a fuoco, PM Pashinyan: “Nuova guerra possibile” (Il giornale d’Italia, 1 set)

264° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Malgrado protesti e appelli, in assenza di azioni, niente indica che possa esserci un cambio di rotta (Korazym, 1 set)

L’Azerbaijan ha attaccato l’Armenia e la EUMA tace (Assadakah, 2 set)

NAGORNO KARABAKH. Sale la tensione armeno-azerbaigiana (AGC, 2 set)

265° giorno del #ArtsakhBlockade – Parte 1. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Aliyev non era e non sarà in grado di garantire sicurezza e diritti degli Armeni dell’Artsakh (Korazym, 2 set)

265° giorno del #ArtsakhBlockade – Parte 2. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Riconoscimento della Repubblica di Artsakh garanzia per prevenire il genocidio (Korazym, 2 set)

Dichiarazione di Stepanakert in occasione del 32° anniversario della proclamazione della Repubblica dell’Artsakh (Notizie da est, 2 set)

Si dimette il presidente filo-armeno (Il manifesto, 3 set)

Il premier armeno Pashinyan: “La nostra dipendenza dalla Russia per la sicurezza è stata un errore strategico. In Nagorno Karabakh è in corso una pulizia etnica” (Repubblica, 3 set, per abb.)

266° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. E Azerbajgian sarebbe “il Paese della buona volontà, delle buone intenzioni e della misericordia” (Korazym, 3 set)

Armenia. Nikol Pashinyan: “Dipendere esclusivamente dalla Russia per la sicurezza è stato un errore” (Agenpress, 3 set)

Il premier armeno: “Dipendere dalla Russia per la nostra sicurezza è un errore strategico” (Euractiv, 4 set)

267° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Il Primo Ministro armeno: la dipendenza per la sicurezza dalla Russia un errore strategico (Korazym, 4 set)

La Russia protesta dopo l’intervista a “Repubblica” del premier armeno Nikol Pashinyan: “Non diventi strumento dell’Occidente” (Repubblica, 4 set)

Il Cremlino risponde all’Armenia: la Russia resterà nel Caucaso meridionale (Notizie da est, 5 set)

Intervista a Richard Giragosian,direttore del Centro studi regionali (RSC) (Radio radicale, 5 set, audio)

Nagorno Karabakh: su una guerra infinita l’ombra di un nuovo genocidio (Prima parte) (Storia verità, 5 set)

268° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. «Non sono nato in Armenia, ma l’Armenia è nata in me» (Korazym, 5 set)

Cari parlamentari, anche in Artsakh la fame uccide. Proprio come in Ucraina 90 anni fa (Tempi, 6 set, per abb.)

269° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Quanti altri Armeni dovranno ancora morire prima che il mondo se ne accorga? (Korazym, 6 set)

Truppe Usa alle porte della Russia: cosa succede in Armenia (Il Giornale, 6 set)

Le manovre militari USA-Armenia e il “cambio di tono” di Repubblica (L’Antidiplomatico, 6 set)

Nagorno-Karabakh, Azerbaigian pronto a una nuova guerra: la risposta dell’Armenia (Tutto notizie, 6 set)

L’Armenia si allontana da Mosca, esercitazioni al fianco degli Usa (Avvenire, 7 set)

Preparativi di guerra in Azerbaigian per il Nagorno Karabakh (Huffington post, 7 set, per abb.)

Armenia: esercitazioni militari con gli Usa. Si temono ripercussioni in Nagorno-Karabakh (Asia news, 7 set)

Il Nagorno Karabakh sull’orlo della fame (Internazionale, 7 set, per abb.)

L’Armenia volta le spalle alla Russia e annuncia esercitazioni con gli Usa: rischio di escalation nel Caucaso (Il fatto quotidiano, 7 set)

270° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Appello alla preghiera per il popolo armeno (Korazym, 7 set)

Primo ministro Armeno: “molto probabile” una nuova guerra con l’Azerbaigian (Corriere Puglie e Lucania, 7 set)

Consiglio Comunale di Abbiategrasso approva mozione di solidarietà al popolo armeno dell’Artsakh (Gazzetta di Milano, 7 set)

Card. Burke: Appello alla preghiera per gli armeni del Nagorno/Artsakh (Marcotosatti.com, 7 set)

L’Azerbaigian mobilita l’esercito al confine con l’Armenia (Tempi, 8 set)

271° giorno del #ArtsakhBlockade – Parte 1. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Il trattamento riservato all’Armenia e all’Artsakh è motivo di vergogna a livello internazionale (Korazym, 8 set)

271° giorno del #ArtsakhBlockade – Parte 2. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Grande pericolo che Azerbajgian inizi presto una terribile guerra contro Artsakh e Armenia (Korazym, 8 set)

L’Armenia, vaso di coccio del Caucaso (Contropiano, 8 set)

Caucaso inquieto, l’Armenia delusa da Mosca manovra con gli Usa (Remocontro, 8 set)

Armenia-Azerbaijan tra disinformazione e influenze estere (AGC news, 9 set)

Mosca convoca l’ambasciatore armeno e critica i ‘passi ostili’ di Erevan (Globalist, 9 set)

272° giorno del #ArtsakhBlockade – Parte 1. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Mentre Aliyev è intento a sterminare gli Armeni, il mondo guarda altrove e permette il genocidio (Korazym, 9 set)

272° giorno del #ArtsakhBlockade – Parte 2. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Aggressore che si comporta come vittima. Capo di nomadi Tartari, che pensano che il Caucaso sia la loro terra (Korazym, 9 set)

Armenia-Azerbaigian: Pashinyan apre a un “colloquio urgente” con Aliyev per allentare le tensioni (Agenzia Nova, 9 set)

L’appello di Kim Kardashian a Joe Biden: “Ferma un altro genocidio armeno” (Tutto notizie, 9 set)

“L’Armenia di oggi è la nostra terra”: Aliyev ha annunciato una guerra tra Azerbaigian e Armenia? (Avia, 9 set)

AZERBAIJAN vs ARMENIA/ “Guerra imminente, la Russia ci ha tradito e ora guardiamo agli Usa” (Il Sussidiario, 10 set)

273° giorno del #ArtsakhBlockade – Parte 1. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. La voce della gente: “Siamo ancora in gabbia come animali dello zoo e hanno appena deciso di darci da mangiare” (Korazym, 10 set)

273° giorno del #ArtsakhBlockade – Parte 2. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Gli eventi si stanno sviluppando molto rapidamente (Korazym, 10 set)

La variabile armena: gas e petrolio al centro delle tensioni (mondiali) sul Nagorno-Karabakh (L’Antidiplomatico, 10 set)

Quali destini nella polveriera caucasica? Risponde Di Liddo (CeSI) (Formiche, 10 set)

Le elezioni nel Nagorno Karabakh minacciano le relazioni fra Armenia e Russia (Scenari economici, 10 set)

274° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Per gli Armeni dell’Artsakh vale la saggezza di vedere per credere (Korazym, 11 set)

Castaldo, Ue prevenga catastrofe umanitaria in Nagorno Karabakh (Ansa, 11 set)

Artsakh – Tradito e abbandonato da tutti si rivolge all’America (Assadakah, 12 set)

275° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Vedere per credere (Korazym, 12 set)

I grandi della Terra e il Nagorno Karabakh (Asia news, 12 set)

Armenia, c’è l’accordo sulla riapertura del corridoio umanitario (Avvenire, 12 set)

Nuove scintille tra Armenia e Azerbaigian: sullo sfondo Iran e Turchia (Quotidiano sociale, 12 set)

Un convoglio umanitario è arrivato in Nagorno-Karabakh passando dall’Azerbaijan (Il Post, 12 set)

Il presidente de facto del Karabakh si dimette, nominato un sostituto (Osservatorio Balcani Caucaso, 12 set)

#ArtsakhBlockade Holodomor di serie B. Cari senatori, in Artsakh la fame uccide come in Ucraina novant’anni fa (Korazym, 12 set)

Nagorno-Karabakh, le esercitazioni militari per ridurre la tensione? (Formiche, 12 set)

Armenia, la guerra e il futuro (La difesa del popolo, 13 set, per abb.)

Azerbaigian-Armenia: Ue, “garantire la fornitura di prodotti essenziali agli armeni del Karabakh” (Agenzia SIR, 13 set)

Tensioni tra Armenia e Azerbaigian, Michel incontra Pashinyan e Aliyev (Sardegnagol, 13 set)

276° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Il blocco in corso da 9 mesi continua. La realtà è superiore all’inganno (Korazym, 13 set)

Nagorno Karabakh: su una guerra infinita l’ombra di un nuovo genocidio (parte 2) (Storia Verità, 13 set)

277° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. L’Azerbajgian prosegue l’assedio (Korazym, 14 set)

Un nuovo genocidio del popolo armeno (L’ortica, 14 set)

“Aderiamo alla Corte Penale Internazionale”: schiaffo dell’Armenia alla Russia (Il Giornale, 14 set)

#ArtsakhBlockade Pro memoria (Korazym, 14 set)

Armenia: la genesi del nuovo fronte della NATO contro la Russia (L’Antidiplomatico, 14 set)

Portavoce del Cremlino: la Russia rimane un affidabile garante della sicurezza nel Nagorno-Karabakh (Top war, 14 set)

L’Ue guarda con speranza ai primi convogli umanitari arrivati in Nagorno-Karabakh: “Sia riaperto il corridoio di Lachin” (Eunews, 15 set)

278° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Rinnega firma e accordi, respinge appelli e ordini, non revoca chiusura Corridoio di Lachin (Korazym, 15 set)

L’Armenia snobba di nuovo la Russia con le prime esercitazioni militari con gli Stati Uniti (Startmag, 16 set)

Intervista con Uzay Bulut: “E’ in gioco il futuro dell’Europa e della cristianità nel mondo” (La voce del patriota, 16 set)

279° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Gli USA non tollereranno alcuna azione volta alla pulizia etnica della popolazione armena (Korazym, 16 set)

NAGORNO KARABAKH. Artsakh alla fame. Gli Azeri dicono no all’apertura di Lachin (AGC news, 17 set)

Russia e Iran sono sulla stessa lunghezza d’onda per quanto riguarda l’Armenia (Controinformazione, 17 set)

280° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Sottomettere gli Armeni con l’arma della fame in modo che, se e quando il Corridoio di Lachin riaprirà, se ne vadano (Korazym, 17 set)

281° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Artsakh è armeno. Lo è stato sempre… e non rinuncia ad essere armeno (Korazym, 18 set)

Le forniture di aiuti umanitari nel Nagorno-Karabakh sono finalmente riprese. L’Ue esorta a “regolarizzare il passaggio” (Eunews, 18 set)

Il doppio gioco azero sugli aiuti umanitari agli armeni del Nagorno-Karabakh (Tempi, 19 set)

282° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh – Parte 1. Il Corridoio di Berdzor (Lachin) rimane chiuso. L’Artsakh rimane sotto assedio azero (Korazym, 19 set)

282° giorno del #ArtsakhBlockade – Parte 2. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Azerbajgian attacca su larga scala l’Artsakh ++++ IN AGGIORNAMENTO ++++ (Korazym, 19 set)

L’Azerbaigian ha iniziato a bombardare gli armeni del Nagorno-Karabakh (Tempi, 19 set)

Nagorno Karabakh, Azerbaigian lancia offensiva nella regione contesa (ADN Kronos, 19 set)

L’Azerbaigian finisce il lavoro in Artsakh? (Difesa online, 19 set)

Bombe azere sul Nagorno-Karabakh, nuovo conflitto nell’area contesa con l’Armenia (Rai news, 19 set)

Offensiva dell’Azerbaijan in Nagorno Karabakh: droni e colpi di artiglieria sulla popolazione. “Dopo nove mesi di isolamento totale, il genocidio è realtà” (La Stampa, 19 set)

Si accende il “secondo fronte” del Caucaso: cosa può succedere ora (L’Antidiplomatico, 19 set)

Armenia – Dichiarazione dell’ambasciatrice Hambardzumyan (Assadakah, 19 set)

L’Azerbaigian bombarda il Nagorno-Karabakh  (Limes, 19 set)

Nagorno Karabakh. Offensiva militare azera: quando le armi sostituiscono la diplomazia (Notizie geopolitiche, 19 set)

Nagorno-Karabakh. «Gli azeri sparano sui civili. La pulizia etnica è iniziata» (Tempi, 20 set)

283° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. La guerra giorno 2. L’Artsakh si è arreso. La comunità internazionale non ha salvato, ha tradito l’Artsakh (Korazym, 20 set)

Il futuro sospeso dell’Armenia (Insideover, 20 set)

Il Karabakh accetta i colloqui di integrazione con l’Azerbaijan (Osservatorio Balcani Caucaso, 20 set)

Nagorno-Karabakh: gli eurodeputati chedono sanzioni contro l’Azerbaigian (Eunews, 20 set)

Spunta la tregua nel Nagorno-Karabakh. L’Armenia pronta a esplodere (Avvenire, 20 set)

Bombardata Stepanakert, tra disastro umanitario e una guerra alle porte (East journal, 20 set)

Cessate il fuoco dopo 24 ore di bombardamenti in Nagorno-Karabakh. L’Ue valuta la resa dei separatisti all’esercito azero (Eunews, 20 set)

“Non siate spettatori di un altro genocidio” (Riforma, 20 set)

Nagorno-Karabakh, separatisti armeni depongono le armi. Proteste e scontri a Erevan (Sky tg24, 20 set)

Scontro tra Azerbaigian e Nagorno-Karabakh, l’analista Boltuc: “L’Armenia sempre più vicina agli Usa rischia di abbandonare i separatisti” (Il fatto quotidiano, 20 set)

Nagorno-Karabakh, cessate il fuoco dopo 32 morti e 2mila evacuati. L’opposizione armena chiede l’impeachment del premier Pashinian (Il fatto quotidiano, 20 set)

Russia e Armenia, rapporti sempre più incrinati (Osservatorio Balcani Caucaso, 20 set)

Armenia, Azerbaijan, Nagorno-Karabakh: la forza della ragione e le ragioni della forza (Osservatorio globalizzazione, 20 set)

In Artsakh ha vinto la prepotenza azera e l’indifferenza occidentale (Assadakah, 20 set)

Nagorno-Karabakh, migliaia di civili lasciano l’enclave. Si tratta la resa (Avvenire, 21 set)

Nel Nagorno-Karabakh la ‘pace ibrida’ non ha più garanti (Affari internazionali, 21 set)

Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 2° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero – Parte 1. Parlamentari europei: sostegno per l’Armenia e sanzioni per l’Azerbajgian (Korazym, 21 set)

Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 2° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero – Parte 2. EU chiede completa apertura Corridoio di Lachin (Korazym, 21 set)

Abbiamo lasciato soli gli armeni (Tempi, 21 set)

L’Azerbaijan sfrutta il gas per le sue mire sull’Armenia (Wired, 21 set)

Conflitto Armenia-Azerbaijan: la fine del Nagorno Karabakh (Osservatorio Balcani Caucaso, 21 set)

Erdogan sbaglia, il Nagorno-Karabakh non appartiene all’Azerbaigian (Tempi, 21 set)

In Nagorno-Karabakh la resa dei separatisti armeni chiude i giochi (manifesto, 21 set)

Gli azeri si riprendono il Nagorno Karabakh. Ora chi difenderà gli armeni? (NicolaPorro, 21 set)

Perché si parla di un nuovo genocidio armeno (Today, 21 set)

L’Azerbaijan chiede altre armi al governo italiano (Assadakah, 21 set)

Il destino dell’Artsakh era segnato da più di un anno (Tempi, 22 set)

L’Azerbaigian piega gli armeni, abbandonati da Russia e Nato (Pagine esteri, 22 set)

Nagorno-Karabakh, la tregua regge e gli armeni scappano (Avvenire, 22 set)

Karabakh, l’Armenia chiede al Consiglio di sicurezza dell’Onu di inviare delle forze di pace nella regione (Agenzia Nova, 22 set)

285° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 3° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero. Urge missione militare del Consiglio di Sicurezza ONU (Korazym, 22 set)

«L’Ue doveva aiutare gli armeni. Ora sanzioniamo il regime azero di Aliyev» (Tempi, 22 set)

In Francia piovono critiche sulla risposta debole di Borrell al nuovo scontro sul Nagorno-Karabakh (Euractiv, 22 set)

Nagorno-Karabakh, ferme le armi (per ora). Ecco gli scenari (Formiche, 22 set)

Nagorno Karabakh: Caritas Internationalis e Armena, 200 morti e più di 400 feriti. 10.000 persone bloccate all’aeroporto di Stepanakert senza acqua e cibo (Agenzia SIR, 22 set)

In Nagorno Karabakh la Russia non si è mossa (Il post, 22 set)

Nagorno-Karabakh, l’attivista azero: “Baku vuole la sostituzione etnica degli armeni. Proteste a Erevan? Sono opera della Russia” (Il Fatto quotidiano, 22 set)

NAGORNO KARABAKH/ “Ora si rischia un genocidio, l’Ue non può evitarlo, il Papa sì” (Il sussidiario, 22 set)

Gli azeri massacrano gli armeni delle zone della resa (Assadakah, 23 set)

286° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 4° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero. Urge aprire corridoio umanitario per l’Artsakh (Korazym, 23 set)

I profughi armeni si ammassano a Stepanekert (Il manifesto, 23 set)

La fine del Nagorno Karabakh porterà alla pace? (East journal, 23 set)

Cessate il fuoco traballante in Nagorno Karabakh. Arrivano gli aiuti /Euronews, 23 set)

287° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 5° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero. Stiamo con l’Artsakh. Stiamo, anche da soli (Korazym, 24 set)

Piccoli grandi uomini. “Finché il Signore vuole, noi ci saremo sempre” (Korazym, 24 set)

Non solo Leonardo, ecco come l’Italia punta all’export in Azerbaigian (Startmag, 25 mag)

Nagorno Karabakh: una crisi dai risvolti oscuri (L’Opinione, 25 set)

Nagorno Karabakh: come la Russia rischia di perdere il suo piccolo ma fondamentale alleato armeno (Report difesa, 25 set)

La pulizia etnica dell’Azerbajgian in Artsakh è un altro fallimento di prevenzione del genocidio delle Nazioni Unite (Korazym, 25 set)

288° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 6° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero. Destino dell’Artsakh vergogna per l’intero mondo civilizzato (Korazym, 25 set)

A migliaia in fuga dal Nagorno-Karabakh verso l’Armenia (Agenzia DIRE, 25 set)

Mosca: in Armenia Usa evitino atteggiamenti anti-russi (Ansa, 25 set)

Nagorno Karabakh: come la Russia rischia di perdere il suo piccolo ma fondamentale alleato armeno (Report difesa, 25 set)

Fuga dal Nagorno Karabakh, l’ennesimo esodo degli armeni (Corriere della sera, 25 set)

«Se l’Armenia non si difende, farà la fine del Nagorno-Karabakh» (Tempi, 25 set)

Non solo Leonardo, ecco come l’Italia punta all’export in Azerbaigian (Startmag, 25 set)

Il “tradimento” dello Zar e il trionfo del Sultano. Il risiko del Caucaso (ora diventato più turco) (Il Giornale, 25 set)

Il massacro degli armeni nell’indifferenza occidentale (Gariwo, 25 set)

In migliaia in fuga dal Nagorno Karabakh. Erdogan “orgoglioso” di Baku (Euronews, 25 set)

Le mani di Erdogan sul Caucaso: un «corridoio» nelle aree armene (Avvenire, 26 set)

Nagorno Karabakh: una crisi dai risvolti oscuri (L’Opinione, 26 set)

Artsakh – Armeni in fuga tra terribili esplosioni (Assadakah, 26 set)

Nagorno-Karabakh, i profughi di una tregua fragile e violenta (Manifesto, 26 set)

289° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 7° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero. Esodo di massa dall’Artsakh verso l’Armenia (Korazym, 26 set)

«Se l’Armenia non si difende, farà la fine del Nagorno-Karabakh» (Tempi, 26 set)

Nagorno Karabakh: Erdogan arriva, gli armeni se ne vanno (La nuova bussola quotidiana, 26 set)

Crisi umanitaria in Nagorno-Karabakh: in 19mila lasciano la regione. E l’Armenia chiede all’Ue sanzioni per il governo di Baku (Il fatto quotidiano, 26 set)

AZERBAIGIAN, PELLEGRINI (M5S): CROSETTO SPIEGHI FORNITURE MILITARI (Notizie geopolitiche, 26 set)

Esplode un deposito di carburante in Nagorno-Karabakh, almeno 68 morti (AGI, 26 set)

Addio al Karabakh, la fuga è una lunga attesa (manifesto, 26 set)

Una marea umana verso l’Armenia. E la Russia accusa il presidente Nikol Pashinian di aver fallito (Spondasud, 26 set)

Esodo dal Nagorno-Karabakh: la fuga degli armeni e i dubbi sul futuro del Caucaso (Il riformista, 27 set)

La fuga dei cristiani armeni dall’Artsakh invaso dagli Azeri (ACI stampa, 27 set)

290° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 8° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero. “Dobbiamo andarcene, perché qui per noi con gli Azeri non c’è vita” (Korazym, 27 set)

Nagorno-Karabakh, arrestato l’ex premier dell’enclave separatista Ruben Vardanyan. Oltre 50mila gli sfollati (l fatto quotidiano, 27 set)

Nagorno-Karabakh: il preludio di un conflitto ancora più grande senza l’intervento dell’Occidente (Eastwest, 27 set)

Popoli sacrificabili. Come la regina negli scacchi (Korazym, 27 set)

Karabakh: dopo il cessate il fuoco, Armenia e Azerbaijan si preparano ai colloqui (Osservatorio Balcani Caucaso, 27 set)

Il Nagorno Karabakh e la fuga degli armeni: cosa sta succedendo e gli scenari possibili (Corriere della sera, 27 set)

L’Italia e l’Azerbaijan, la pace e i condizionatori accesi (Città nuova, 27 set)

Armi (droni) e intelligence: lo “scambio” tra Israele e Azerbaijan (Il sussidiario, 27 set)

Armi italiane all’autocrate azero Aliyev per la repressione degli armeni, il Pd attacca il governo: “Crosetto chiarisca in Parlamento” (La stampa, 27 set)

Nagorno-Karabakh, arrestato l’ex premier dell’enclave separatista Ruben Vardanyan. Oltre 50mila gli sfollati (Il fatto quotidiano, 27 set)

Armenia: in fuga da Nagorno Karabakh dopo l’attacco dell’Azerbaigian (MSF, 27 set)

Gas, petrolio, armi. Quanto basta a Roma (e Bruxelles) per tacere sulle angherie dell’Azerbaigian (Huffpost, 27 set)

Crisi umanitaria nel Nagorno-Karabakh: come aiutare la popolazione armena (Valigia blu, 27 set)

Perché sentiremo ancora parlare del Nagorno Karabakh (Lettera 43, 27 set)

NAGORNO KARABAKH/ “Il piano di Turchia e Azerbaijan è impadronirsi anche dell’Armenia” (Il sussidiario, 28 set)

Baku arresta Vardanyan, ex premier dell’Artsakh (il manifesto, 28 set)

Nagorno Karakah – Gli azeri arrestano l’ex Ministro armeno Ruben Vardanyan (Assadakah, 28 set)

Il tragico esodo degli armeni, cacciati dalla loro terra dall’Azerbaigian (Tempi, 28 set)

«Perché il mondo non si indigna per ciò che accade in Armenia?» (Tempi, 28 set)

Armenia, dal Nagorno-Karabakh oltre 65mila rifugiati | L’Artsakh cesserà di esistere dal primo gennaio 2024 (Il Riformista, 28 set)

«Perché il mondo non si indigna per ciò che accade in Armenia?» (Tempi, 28 set)

La Repubblica del Nagorno Karabakh smantellata dal 2024. Oltre 60mila scappati in Armenia (Il Fatto quotidiano, 28 set)

Nagorno Karabakh, lo choccante annuncio: dal 1 gennaio 2024 sarà la fine (TGLa7, 28 set)

Il Nagorno-Karabakh non esiste più. L’esodo di 88mila armeni (Avvenire, 28 set)

Nagorno-Karabakh. Ansia tra gli armeni a Gerusalemme (il manifesto, 28 set)

Dopo il Nagorno Karabakh occhi puntati sul Nakhchivan (Atlante guerre, 28 set)

291° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 9° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero. Una comunità millenaria è terminata con la brutta forza (Korazym, 28 set)

La repubblica del Nagorno-Karabakh è stata dissolta. Più di metà della popolazione ha abbandonato la regione (Domani, 28 set)

Gas e armi, tutti gli affari italiani con l’Azerbaigian di Aliyev (Il manifesto, 29 set)

Tra i profughi fuggiti dall’Artsakh. «Non torneremo mai più nelle nostre case» (Tempi, 29 set)

Pulizia etnica in Nagorno-Karabakh: «Via tutti» (il manifesto, 29 set)

Nagorno Karabakh, l’esodo dei profughi armeni: “Abbiamo paura, ma siamo forti” (Il Giornale, 29 set)

Il Nagorno-Karabakh non esiste più. I suoi profughi sì (Rai news 24, 29 set, video)

In fuga dal Nagorno Karabakh (Osservatorio Balcani Caucaso, 29 set)

Gli armeni vittime della “realpolitik”. Altro Esodo nel silenzio (Avvenire, 29 set)

292° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 10° giorno della resa dopo l’attacco terroristico azero. Proseguo l’esodo degli sfollati sforzati (Korazym, 29 set)

Armenia. L’UNHCR chiede un sostegno urgente per l’emergenza sanitaria (Notizie geopolitiche, 29 set)

Dite addio al Nagorno Karabakh (ISPI on line, 29 set)

«L’Azerbaigian ha ucciso i miei figli di otto e dieci anni» (Tempi, 30 set)

Nagorno-Karabakh, fine ingloriosa della Repubblica dell’Artsakh (Kulturjam, 30 set)

293° giorno dal #ArtsakhBlockade. 11° giorno della resa dopo la soluzione finale di Aliyev in Artsakh. ONU e EU hanno tradito l’Artsakh e i propri principi (Korazym, 30 set)

Continua l’esodo di massa dal Karabakh, fuggiti oltre 100mila armeni (Rai news, 30 set)

In fuga da Nagorno Karabakh (Articolo 21, 30 set)

Oltre centomila profughi sono giunti in Armenia dal Nagorno-Karabakh. L’Italia attiva la Protezione civile (Agenzia Nova, 30 set)

Hakobyan (Armenia): “In Nagorno-Karabakh un tentativo di genocidio culturale”/ “Ue indifferente” (Il sussidiario, 30 set)

“L’Occidente dei diritti ignora armeni del Nagorno Karabakh”/ Quirico “Lotta contro Putin ma perdona Aliyev” (Il sussidiario, 30 set)

«Gli armeni non sono angioletti». Si diceva così anche ai tempi dei genocidi (Tempi, 1 ago, per abb.)

Pe, preoccupati da peggioramento situazione Nagorno-Karabakh (Ansa, 1 ago)

233° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Sbloccare l’umanità di Artsakh… per umanizzare la terra (Korazym, 1 ago)

Presidente armeno a Nova: L’Italia può aiutare a rimuovere il blocco del Corridoio di Lachin imposto dall’Azerbaigian (Agenzia Nova, 1 ago)

Armenia – Azerbaijan, nuovi disaccordi sul corridoio di Lachin (Osservatorio Balcani CaucasoI, 1 ago)

Quale futuro per il Nagorno-Karabakh? Lo abbiamo chiesto ai leader di Armenia e Azerbaigian (Euronews, 1 ago, video)

Tensioni al corridoio di Lachin, Erevan accusa Baku di embargo sul Nagorno-Kharabakh (Euronews, 1 ago)

234° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Non può esserci nulla dell’Artsakh senza l’Artsakh (Korazym, 2 ago)

235° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. “Non avete pane? Mangiate la pasta!” (Korazym, 3 ago)

Nagorno-Karabakh, a un passo dalla crisi umanitaria (Formiche, 3 ago)

Gli azeri bloccano la Croce rossa: arrestato un paziente armeno per “crimini di guerra” commessi nel 1991 (Tempi, 4 ago)

236° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Holodomor per l’Artsakh con 30.000 bambini (Korazym, 4 ago)

L’attacco dei media statali azeri ad una giornalista statunitense, che sta facendo un ottimo lavoro. È segno della sua efficacia (Korazym, 4 ago)

237° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Non c’è pace se non si può crescere i figli in un ambiente sicuro (Korazym, 5 ago)

238° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. L’Azerbajgian si prepara all’uso della forza (Korazym, 6 ago)

Israel fornisce armi all’Azerbajgian, nonostante l’elefante nella stanza, che la comunità internazionale esita ad affrontare a causa della geopolitica (Korazym, 6 ago)

239° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. “Non fateci morire di fame”, implorano i 30.000 bambini Armeni dell’Artsakh (Korazym, 7 ago)

240° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Le sanzioni avrebbero dovuto essere sul tavolo già da molto tempo. La pace costa meno della guerra (Korazym, 8 ago)

Il Karabakh come un lager, il mondo fermi il genocidio degli armeni (La stampa, 8 ago)

#ArtsakhBlockade. Appello urgente del Presidente dell’Artsakh: “Agite e fermate questo genocidio del popolo dell’Artsakh prima che sia troppo tardi” (Korazym, 8 ago)

Nagorno-Karabakh: appello delle Chiese all’Unione europea per la popolazione nel Lachin, 120.000 persone senza cibo, medicine e elettricità. “Diritti umani violati” (Agenzia SIR, 8 ago)

#ArtsakhBlockade. Se non fermata, l’aggressione azera continuerà fino a quando non ci saranno più Armeni (Korazym, 9 ago)

241° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh, il cui popolo fa morire di fame sotto i nostri occhi (Korazym, 9 ago)

#ArtsakhBlockade. Aliyev sta commettendo la pulizia etnica nel Caucaso meridionale sotto i nostri occhi (Korazym, 9 ago)

Il lager degli armeni (La stampa, 10 ago, per abb)

242° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. 120.000 persone alla fame sotto la minaccia di pulizia etnica in Nagorno-Karabakh (Korazym, 10 ago)

243° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. «Lieve è il dolore che parla. Il grande dolore è muto» (Seneca) (Korazym, 11 ago)

Blocco del corridoio di Lachin. Appello del Patriarca Minassian, “è un crimine contro l’umanità e nessuno fa nulla” (Agenzia SIR, 11 ago)

«Vi imploro di fermare il genocidio del popolo dell’Artsakh» (Tempi, 12 ago)

244° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Un toast tagliato a metà su tutti i Tg. Per 120.000 Armeni ridotti alla fame da 8 mesi, niente (Korazym, 12 ago)

Minassian: un crimine contro l’umanità a Lachin, bimbi e vecchi alla fame (Vatican news, 12 ago)

245° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Chi fermerà l’Azerbajgian terrorista? Preghiamo per l’Artsakh! (Korazym, 13 ago)

Ore decisive nell’assedio del Nagorno-Karabakh, l’Armenia chiede l’intervento Onu. “E’ in corso un genocidio” (Repubblica, 13 ago, per abb.)

#ArtsakhBlockade. #FactChecking. Perché Aliyev affama l’Artsakh? Azione legale collettiva a Washington contro l’Anglo Asian Mining (Korazym 13 ago)

Artsakh – La fame è l’arma azera del genocidio contro gli armeni (Assadakah, 13 ago)

246° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. “Obbedisco solo alla mia coscienza. E gli Armeni sono miei fratelli” (Korazym, 14 ago)

247° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Nessun Stato ha il diritto di usare cibo e acqua come armi (Korazym, 15 ago)

Nagorno-Karabakh, la Russia chiede all’Azerbaigian di sbloccare una rotta umanitaria per l’Armenia (Repubblica, 15 ago, per abb.)

2023 08 16 Armenia, intervenire prima che sia troppo tardi!!! (Cultura cattolica, 15 ago)

248° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. L’Azerbajgian sta commettendo un genocidio (Korazym, 16 ago)

Gli osservatori Ue coinvolti nelle sparatorie di confine tra Armenia e Azerbaigian. Nessun ferito (Eunews, 16 ago)

Arzakh (Nagorno-Karabakh), dolore e rabbia per la morte per fame – gli avvertimenti di genocidio rimangono inascoltati (Buongiorno sud Tirol, 16 ago)

In Karabakh gli armeni muoiono di fame: “L’Azerbaijan responsabile del genocidio” (La provincia pavese, 16 ago)

In Karabakh gli armeni muoiono di fame: “L’Azerbaijan responsabile del genocidio” (La stampa, 16 ago)

249° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Al Consiglio di Sicurezza dell’ONU altre belle parole. Servono azioni (Korazym, 17 ago)

Contro la crisi umanitaria in Nagorno-Karabakh (Riforma, 18 ago)

Nagorno Karabakh: tensioni con Baku e Ankara, l’Armenia si appella all’Onu (Asianews, 18 ago)

250° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Aliyev può far morire di fame i bambini dell’Artsakh, ma non può impedirli di cantare (Korazym, 18 ago)

«Gli armeni sono vittime collaterali della guerra in Ucraina» (Tempi, 18 ago)

251° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Non è possibile un compromesso tra libertà, dignità umana, pace, giustizia e l’annientamento di un popolo (Korazym, 19 ago)

Armeni perseguitati in Nagorno Karabakh (Osservatorio repressione, 19 ago)

252° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Il regime autocratico azero ha posto fine all’assedio degli Armeni dell’Artsakh? (Korazym, 20 ago)

253° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Una volta che finirà la farina, mancherà il pane e sarà carestia (Korazym, 21 ago)

Armenia e mongolfiere (Brigata per la difesa…, 22 ago)

254° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU rinuncia al suo dovere di fermare l’aggressione azera e il genocidio (Korazym, 22 ago)

255° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. «Quando il pane è un alimento base ed è quasi impossibile trovarlo…» (Korazym, 23 ago)

La denuncia. «Gli armeni stanno morendo di fame. Nel Nagorno è in atto un genocidio» (Avvenire, 24 ago)

256° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Ciò che spaventa non è la violenza dei cattivi, è l’indifferenza dei buoni (Korazym, 24 ago)

Gli occhi dell’Ue sul conflitto in Armenia (Ansa, 24 ago)

L’assedio del Karabakh (Internazionale, 25 ago, per abb.)

257° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. L’ossessione-compulsione di Aliyev di annientare l’Artsakh è patologica (Korazym, 25 ago)

Artsakh. C’è un genocidio di armeni in corso. Interessa a qualcuno? (Stilum curiae, 25 ago)

258° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. La guerra in Ucraina non deve far trasformare gli Armeni in vittime di un genocidio collaterale (Korazym, 26 ago)

Autorità del Nagorno-Karabakh, ‘subiamo una politica genocida’ (Ansa, 26 ago)

Nagorno-Karabakh, l’Occidente alla finestra: per quanto ancora? (Formiche, 26 ago)

259° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Il crudele e malvagio genocidio è originato e alimentato dall’empatia zero (Korazym, 27 ago)

Crisi in Nagorno Karabakh, l’enclave armena da due mesi senza assistenza umanitaria. “Genocidio in atto” (Il fatto quotidiano, 28 ago)

Nagorno-Karabakh. IS, situazione insostenibile (Avanti online, 28 ago)

260° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Non ci vuole tutta questa intelligenza o tre lauree per capire cosa sta succedendo (Korazym, 28 ago)

Nagorno-Karabach: Mijatovic (Consiglio d’Europa), “riaprire Lachin, situazione preoccupante. Avanzare sulla via della riconciliazione” (Agenzia SIR, 28 ago)

Armenia, Export e Sanzioni nelle Dinamiche Geopolitiche Eurasiatiche (Specialeurasia, 28 ago)

261° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Azerbajgian è uno Stato terrorista: continua a rapire civili dell’Artsakh (Korazym, 29 ago)

L’Azerbaijan blocca i collegamenti tra Armenia e il Nagorno Karabakh: una catastrofe umanitaria (Il fatto quotidiano, 29 ago)

Amministrative a Yerevan sullo sfondo del Karabakh (Osservatorio Balcani Caucaso, 29 ago)

Nagorno-Karabakh: «Genocidio» per fame (Il manifesto, 30 ago)

262° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Lo Stato terrorista dell’Azerbajgian rafforza il suo comportamento osceno e oltraggioso (Korazym, 30 ago)

Nagorno Karabakh assediato, peggiora la crisi umanitaria (La nuova bussola quotidiana, 31 ago)

263° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Il cantambanco di Baku condanna alla morte per fame gli Armeni e con il gas azero (russo) paghiamo l’Holodomor 2023 (Korazym, 31 ago)

Helen Dadayan, vittima della disumanità dell’Azerbaigian (Tempi, 31 ago)

L’Artsakh tra blocco, rapimenti e fame (Una voce nel silenzio, 31 ago)

Corridoio di Lachin sotto sorveglianza, popolazione soccorsa da elicotteri (AGC, 1 lug)

202° giorno del #ArtsakhBlockade. La verità è sopra tutto. Grazie ai giornalisti di e in Արցախ (Artsakh) (Korazym, 1 lug)

203° giorno del #ArtsakhBlockade. Narrazioni menzognere azere in preparazione ad una nuova “Operazione Vendetta” nella campagna azera di pulizia etnica (Korazym, 2 lug)

204° giorno del #ArtsakhBlockade. I media azeri annunciano l’operazione militare “Vendetta-3” contro gli Armeni dell’Artsakh (Korazym, 3 lug)

La difficile trattativa tra Erevan e Baku (Asia news, 4 lug)

205° giorno del #ArtsakhBlockade. È una questione di Giustizia violata e di Verità negata. E di aggressione impunita (Korazym, 4 lug)

Incontro tra Armenia e Azerbaijan: pochi progressi per il Nagorno Karabakh (Osservatorio Balcani Caucaso, 5 lug)

Armenia-Azerbaigian: piccoli passi per una pace ancora difficile (Il caffè geopolitico, 5 lug)

Scontri in Nagorno-Karabakh mentre USA ospitano colloqui di pace (Sicurezza internazionale, 5 lug, per abb.)

206° giorno del #ArtsakhBlockade. Il popolo della resilienza non si chiede nemmeno più se, ma quando e come scomparirà. Non è più l’affare degli Armeni, è la nostra! (Korazym, 5 lug)

207° giorno del #ArtsakhBlockade. Le conseguenze del blocco azero completo sono drammatiche per il popolo dell’Artsakh (Korazym, 6 lug)

208° giorno del #ArtsakhBlockade. L’aggressione azero contro l’Artsakh mira ad impedire la ripresa di un dialogo costruttivo e il processo pacifico di risoluzione del conflitto (Korazym, 7 lug)

209° giorno del #ArtsakhBlockade. È tutto chiaro: l’Azerbajgian vuole impedire il processo di pace, perché vuole l’Artsakh e l’Armenia. L’Italia riconosca la Repubblica di Artsakh! (Korazym, 8 lug)

Il DARVO applicato dall’Azerbajgian (aggressore) contro l’Artsakh (vittima) (Korazym, 9 lug)

210° giorno del #ArtsakhBlockade. Nei media azeri crescono gli appelli per un’offensiva “Vendetta-3” contro il Karabakh (Korazym, 9 lug)

211° giorno del #ArtsakhBlockade. La comunità internazionale deve riconoscere e proteggere il diritto all’autodeterminazione del popolo dell’Artsakh (Korazym, 10 lug)

Nagorno Karabakh, un’estate difficile (Osservatorio Balcani Caucaso, 11 lug)

212° giorno del #ArtsakhBlockade. Unica garanzia dei diritti e della sicurezza del popolo dell’Artsakh è il riconoscimento dell’indipendenza della Repubblica di Artsakh (Korazym, 11 lug)

Artasakh: L’Azerbaijan blocca anche i mezzi della Croce Rossa (Assadakah, 11 lug)

L’Azerbaijan ha bloccato il passaggio sull’unica strada che collega il territorio separatista del Nagorno-Karabakh con l’Armenia (Il Post, 12 lug)

213° giorno del #ArtsakhBlockade. Lo scopo dell’assedio azero è l’integrazione dell’Artsakh in Azerbajgian. La situazione in Artsakh è critica (Korazym, 12 lug)

Corridoio di Lacin, si aggrava la crisi umanitaria del Nagorno-Karabakh (Asia news, 13 lug)

214° giorno del #ArtsakhBlockade. È solo una questione di tempo: l’Azerbajgian si prende l’Artsakh o poi si occuperà dell’Armenia (Korazym, 13 lug)

Nagorno-Karabakh. Si aggrava la crisi umanitaria legata al Corridoio di Lacin (Faro di Roma, 13 lug)

Karabakh: in corso manifestazione a Stepanakert contro chiusura del Corridoio di Lachin – video (Agenzia Nova, 14 lug)

215° giorno del #ArtsakhBlockade. L’Artsakh parla: «Non ci arrendiamo». Il movimento popolare permanente per il futuro dell’Artsakh si raduna a Stepanakert (Korazym, 14 lug)

Caucaso, l’agonia del Nagorno Karabakh da sette mesi ostaggio dall’Azerbaijan (La Stampa, 15 lug)

216° giorno del #ArtsakhBlockade. Quanto forte devono gridare i bambini dell’Artsakh, affinché tu li senti nel frastuono del silenzio internazionale sul loro futuro? (Korazym, 15 lug)

Colloqui tra Azerbaigian e Armenia mediati dall’Ue (Osservatore romano, 15 lug, per abb.)

I separatisti del Karabakh chiedono alla Russia di aprire un corridoio verso l’Armenia (Euractiv, 15 lug)

Armenia-Azerbaigian: nuovo ciclo di negoziati, mediati dall’Unione europea (Euronews, 15 lug)

Artsakh – Rischio nuovo genocidio armeno (Assadakah, 15 lug)

Nagorno Karabakh, lungo il “corridoio” di Lacin, si aggrava la crisi umanitaria dopo 210 giorni di blocco dell’unico passaggio dall’Armenia: scarseggiano provviste e servizi (Repubblica, 16 lug)

217° giorno del #ArtsakhBlockade. Chi rimane neutrale in situazioni di ingiustizia e menzogna, ha scelto di stare dalla parte dell’oppressore (Korazym, 16 lug)

Nagorno Karabakh. L’Azerbaigian accusa Russia e Armenia di non rispettare il cessate-il-fuoco (Notizie geopolitiche, 16 lug)

218° giorno del #ArtsakhBlockade. Il popolo armeno nativo dell’Artsakh chiede nient’altro che poter vivere libero, sicuro e dignitoso nella propria patria (Korazym, 17 lug)

ARTSAKH. Sale la tensione a Stepanakert, i cittadini chiedono l’apertura del valico. La Francia promette armi per la difesa (AGC, 17 lug)

L’Ue cerca (ancora) di distendere la tensione tra Armenia e Azerbaigian. Ma è scambio di accuse sul Nagorno-Karabakh (Eunews, 17 lug)

219° giorno del #ArtsakhBlockade. Il Presidente dell’Artsakh: se entro una settimana la situazione non tornerà alla normalità, ricorreremo a misure più severe (Korazym, 18 lug)

Perchè l’Europa non può ignorare l’appello dell’istituto Lemkin sul Nagorno Karabakh (Gariwo, 18 lug)

L’Azerbaijan tiene sotto scacco il Nagorno Karabakh. “Chiuso unico accesso, si rischia genocidio” (Quotidiano nazionale, 18 lug)

NAGORNO KARABAKH/ “L’Ue è schiava del gas e gli azeri restano impuniti: allo stremo 120mila persone” (Il sussidiario, 19 lug)

220° giorno del #ArtsakhBlockade. Il diritto all’autodeterminazione degli Armeni dell’Artsakh non è in vendita (Korazym, 19 lug)

Armenia – Azerbaijan: progressi e sfide (Osservatorio Balcani Caucaso, 19 lug)

221° giorno del #ArtsakhBlockade. L’Artsakh ha il diritto di difendersi dal “pugno d’acciaio” turco-azero ed essere sostenuto dal mondo civilizzato– (Korazym, 20 lug)

Armenia-Azerbaigian, l’ambasciatore Nazarian: “Le accuse di Baku sulle mine celano gli effetti del blocco illegale del corridoio di Lachin” (Agenzia Nova, 20 lug)

Si prepara una nuova guerra tra Armenia e Azerbaigian (Domani, 21 lug)

Il premier armeno avverte: “Molto probabile una nuova guerra con l’Azerbaigian” (Agenzia Nova, 21 lug)

“Nuova guerra molto probabile”: alta tensione tra Armenia e Azerbaigian (Il Giornale, 21 lug)

222° giorno del #ArtsakhBlockade. Turchia e Azerbajgian contro Armenia e Artsakh con la dottrina genocida “una Nazione, due Stati”, mentre il mondo civilizzato osserva (Korazym, 21 lug)

Crisi umanitaria in Nagorno Karabakh (Artsakh) (Politicamente corretto, 22 lug)

La denuncia degli armeni: 120.000 persone in Nagorno Karabakh sono senza cibo (Corriere, 22 lug, video)

Nagorno-Karabakh, trattative in stallo con l’Azerbaigian. Il primo ministro armeno: “Senza un trattato di pace si rischia la guerra” (La Repubblica, 22 lug, per abb.)

223° giorno del #ArtsakhBlockade – Continuazione. Bisogna salvare gli Armeni. Oggi come ieri… Vox clamantis in deserto (Korazym, 22 lug)

224° giorno del #ArtsakhBlockade. Disastro umanitaria in Artsakh. Popolazione armena allo stremo. Non basta solidarietà a parole (Korazym, 23 lug)

224° giorno del #ArtsakhBlockade – Continuazione. Il Paese organizzatore del media forum a Shushi ha condannato 120.000 persone tra cui 30.000 bambini a una morte lenta (Korazym, 23 lug)

Il presidente armeno: «La guerra ha destabilizzato l’intero Caucaso. Ora l’Armenia vuole la pace» (Corriere della sera, 23 lug)

Presidente Armenia: “la guerra sconvolge il Caucaso”/ “Minacce Azerbaigian su Nagorno, l’ONU non fa nulla” (Il sussidiario, 23 lug)

225° giorno del #ArtsakhBlockade. 120.000 Armeni tra cui 30.000 bambini sotto assedio, per colpa dell’Azerbajgian, ma a causa dell’inerzia della comunità internazionale (Korazym, 24 lug)

«L’Azerbaigian trasforma l’Artsakh in un campo di concentramento» (Tempi, 25 lug)

226° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh – 1 (Korazym, 25 lug)

226° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh – 2 (Korazym, 25 lug)

Nagorno Karabah, chi esulta per il flop della mediazione europea? (Formiche, 25 lug)

Una rotta tra Nagorno Karabakh e Nakhchivan. Il progetto azero (e turco) che riaccende lo scontro con l’Armenia (Huffpost, 25 lug)

Sette mesi di «catastrofe umanitaria» in Artsakh (Tempi, 26 lug)

Armeni e azeri: negoziati in stallo. Nel Nagorno Karabakh si fa la fame (La nuova bussola quotidiana, 26 lug)

227° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Il “mai più” sta accadendo di nuovo (Korazym, 26 lug)

Azerbaijan, Baku dichiara guerra al suo economista di spicco (Osservatoio Balcani Caucaso, 26 lug)

Artsakh – Sta per compiersi un genocidio annunciato da tempo (Assadakah, 27 lug)

228° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Baku definisce l’invio di aiuti umanitari una “provocazione” (Korazym, 27 lug)

L’Azerbaigian blocca 19 tir carichi di aiuti: «Vuole far morire di fame gli armeni» (Tempi, 28 lug)

#StopArtsakhBlockade L’Azerbajgian sta per compiere in Artsakh un genocidio annunciato. Attiviamoci tutti #OpenLachinCorridor (Korazym, 28 lug)

229° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Per Azernews “Hitler è più umanista di qualsiasi leader armeno nella storia” (Korazym, 28 lug)

230° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Baku continua a bloccare gli aiuti umanitari da Yerevan a Stepanakert (Korazym, 29 lug)

231° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. “Cibo per la vita”. “O lo restituite. O siete complici” (Korazym, 30 lug)

232° giorno del #ArtsakhBlockade. Cronaca dal campo di concentramento della soluzione finale di Aliyev in Artsakh. Gli Armeni lottano per la libertà, gli Azeri per rimanere schiavi (Korazym, 31 lug)

Una crisi umanitaria senza precedenti minaccia i cristiani armeni del Nagorno Karabakh (Insideover, 31 lug)