19 APR 14 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Dal 13 al 19 aprile sono state registrate oltre quattrocento violazioni azere del cessate il fuoco con circa tremila colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica di Artsakh. Il ministero della Difesa della repubblica di Armenia informa che negli ultimi giorni si sono registrati colpi di armi da fuoco dalle postazioni azere verso le abitazioni dei villaggi armeni prossimi al confine nella regione di Tavush; non sono stati tuttavia segnalati feriti o danni. Lo scorso 15 aprile si era tenuto un monitoraggio Osce lungo la linea di demarcazione senza che fossero rilevati incidenti ma nei giorni precedenti altre violazioni azere erano state segnalate.


17 APR 14 A GIUGNO PRESIDENTE OSCE IN VISITA NEL CAUCASO E’stato reso noto che il nuovo presidente dell’Osce, lo svizzero Didier Burkhalter, visiterà il Caucaso meridionale agli inizi del mese di giugno: oggetto degli incontri sarà anche la questione del Nagorno Karabakh. Non è dato sapere al momento se Burkhalter visiterà Stepanakert oltre a Yerevan, Baku e Tbilisi.


15 APR 14 NESSUNA MODIFICA DEI CONFINI DI STATO Il portavoce della presidenza della repubblica, Davit Babayan, ha escluso che qualsiasi accordo sul Nagorno Karabakh possa ricondurre ai confini del 1988 o del 1991; così ha commentato alcune voci apparse sui media azeri a proposito di un intervento dell’ambasciatore americano in Azerbaigian.


12 APR 14 AMB. ARMENIA ALL’ONU RICORDA MARAGHA Nel ventiduesimo anniversario del massacro di Maragha, Garen Nazarian, ambasciatore armeno alle Nazioni Unite, ha inviato una missiva al Segretario Generale Ban Ki-moon ricordando l’eccidio di decine di armeni brutalmente massacrati dagli azeri durante la guerra del Nagorno Karabakh.


12 APR 14 SI RIUNISCE IL CONSIGLIO MILITARE Il Consiglio Militare della repubblica dell’Artsakh si è riunito oggi alla presenza del Capo dello stato Sahakyan. All’ordine del giorno la difesa aerea della repubblica.


12 APR 14 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (6-12 aprile) sono state registrate oltre trecento violazioni azere del cessate il fuoco con circa duemilacinquecento colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica di Artsakh.


8 APR 14 SVENTATO TENTATIVO DI INCURSIONE AZERA L’Esercito di difesa del Karabakh ha sventato un tentativo di incursione che un gruppo di militari azeri ha cercato di attuare intorno alle 22,30 di lunedì 31 marzo. Lo comunica una nota del ministero della difesa che precisa che il luogo dello scontro risulta essere il villaggio (abbandonato) di Marjanlu nei pressi della linea di contatto a sud est. Gli azeri avrebbero subito la perdita di tre uomini (fra i quali un ufficiale) ed il ferimento di altri sei mentre tentavano l’attraversamento di un campo minato; non si registra alcuna perdita nelle file armene che hanno ricacciato indietro i nemici. Una condanna dell’accaduto è giunta dai co-presidenti del Gruppo di Minsk che hanno invitato ancora una volta le parti a rifuggire dalla retorica della violenza.


5 APR 14 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (29 marzo– 5 aprile) sono state registrate oltre duecento violazioni azere del cessate il fuoco con circa mille colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica di Artsakh.


5 APR 14 ERDOGAN CONFERMA FEDELTA’ ALL’ALLEATO AZERO Il Primo Ministro Turco Racip Erdogan ha confermato in un suo discorso che l’obiettivo del suo paese è proteggere gli interessi azeri. «Noi staremo sempre dalla parte dell’Azerbaigian nel conflitto del Karabakh» ha dichiarato.


4 APR 14 A MOSCA SI INCONTRANO I MINISTRI DEGLI ESTERI I ministri degli Affari Esteri di Armenia ed Azerbaigian, Nalbandian e Mammadyarov, si sono incontrati a Mosca, presenti i co-presidenti del Gruppo di Minsk dell’Osce e il rappresentante personale del presidente dell’Osce in carica, amb. Kasprzick. All’ordine del giorno la situazione nel contenzioso karabakho e la possibilità di organizzare un incontro a livello presidenziale nei prossimi mesi.


4 APR 14 ESERCITAZIONI MILITARI IN ARTSAKH Anche il presidente Sahakyan, oltre ai ministri della difesa di Armenia e Nagorno Karabakh (Ohanyan e Hakobyan) ha presenziato alle esercitazioni militari di artiglieria svoltesi oggi ed alle quali ha partecipato anche la Artsakh Air Force.


3 APR 14 IL PRESIDENTE DEL PARLAMENTO IN VISITA IN GERMANIA Ashot Ghulyan, presidente dell’Assemblea Nazionale della repubblica del Nagorno karabakh, è in visita in Germania dove ha incontrato diversi membri del Bundestag nonché rappresentanti di organizzazioni armene in Germania.


2 APR 14 IL PRIMO MINISTRO PER GLI ARMENI DI KESSAB Il primo ministro della repubblica del Nagorno Karabakh, Ara Harutyunyan, ha annunciato la decisione di destinare il suo stipendio mensile sul conto bancario aperto per aiutare gli armeni di Kessab, il villaggio siriano al confine con la Turchia fatto oggetto di attacchi e bombardamenti di forze ribelli provenienti dalla Turchia.


1 APR 14 MONITORAGGIO OSCE LUNGO IL CONFINE Funzionari dell’Osce hanno compiuto oggi un monitoraggio lungo la linea di confine tra repubblica del Nagorno Karabakh ed Azerbaigian all’altezza del villaggio di Horadiz (Hadrut). Nessuna violazione del cessate il fuoco è stata registrata.


1 APR 14 MUORE SOLDATO ARTSAKH CAUSA MINA Un ufficiale dell’Esercito di difesa del Nagorno Karabakh, il sottotenente Harutyun Safaryan di ventisette anni, è morto a causa dell’esplosione di una mina nei pressi della linea di contatto (settore meridionale) dove si trovava la sua postazione difensiva. Il tragico incidente, sul quale è stata aperta una indagine da parte del ministero della Difesa, è avvenuto ieri. Il presidente Sahakyan ha conferito una medaglia postuma al valore.