Iniziativa Italiana per il Karabakh

SIAMO SU FACEBOOK ALLA PAGINA «NAGORNO KARABAKH- comunità». DITE CHE VI PIACE E SEGUITECI!

 

30 AGO 15 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (23-29 agosto) sono state registrate circa novecentocinquanta violazioni azere del cessate il fuoco con oltre 17500 colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della Difesa della repubblica del Nagorno Karabakh.


28 AGO 15 SVENTATA NUOVA AGGRESSIONE AZERA Nella notte tra giovedì e venerdì un drappello di soldati azeri ha tentato di penetrare nel territorio armeno della repubblica ma è stato respinto e ricacciato indietro oltre le sue linee. Secondo fonti ministeriali il nemico avrebbe riportato perdite. La nuova grave violazione azera del cessate-il-fuoco è avvenuta intorno alle ore 1,40 locali in una zona che non è stata precisata lungo la linea del confine orientale tra NKR e Azerbaigian. Nessuna perdita è stata registrata da parete armena. Nella stessa notte sono state registrate 110 violazioni azere con oltre duemila colpi sparati, anche con lancia granate, all’indirizzo delle postazioni dell’Esercito di difesa del NK.


28 AGO 15 RIUNITO IL CONSIGLIO DI SICUREZZA Il presidente della repubblica, Bako Sahakyan, ha presieduto una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale. In agenda sono finite le cerimonie per festeggiare il 24° anniversario dell’indipendenza e la situazione lungo la linea di contatto con l’Azerbiagian.


27 AGO 15 IL PRESIDENTE IN VISITA A HADRUT Il presidente della repubblica, Bako Sahakyan, si è recato oggi in vista nella regione di Hadrut. Nella località di Araler ha partecipato alla cerimonia “Yerkrapah” (“Difensori della terra”) organizzato dall’Unione dei volontari. Il presidente nel suo intervento ha manifestato vivo apprezzamento per simili iniziative e ha sottolineato la loro importanza in termini di educazione patriottica delle giovani generazioni.


24 AGO 15 RESPINTA AGGRESSIONE, 4 CADUTI AZERI Il ministero della difesa comunica che nella notte tra il 22 e il 23 agosto un tentativo di penetrazione azera nel territorio armeno del Nagorno Karabakh è stato respinto. Gli azeri avrebbero lasciato sul terreno quattro caduti e quindici feriti. Secondo fonti azere sarebbero stati invece gli armeni a registrare perdite quasi analoghe (5 morti e 15 feriti). Sia fonti governative dell’Armenia che dell’Artsakh hanno seccamente smentito qualsiasi perdita tra le file armene ricordando ancora una volta che non è interesse armeno alzare la tensione lungo la linea di demarcazione.


22 AGO 15 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (16-22 agosto) sono state registrate circa novecento violazioni azere del cessate il fuoco circa 16000 colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della Difesa della repubblica del Nagorno Karabakh precisando che gli azeri hanno utilizzato anche mortai di medio calibro da 60 e 82 mm.


16 AGO 15 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (9-15 agosto) sono state registrate circa mille violazioni azere del cessate il fuoco circa 18000 colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della Difesa della repubblica del Nagorno Karabakh.


13 AGO 15 DECORATO POSTUMO IL CADUTO ARMENO Il presidente Bako Sahakyan ha conferito la decorazione postuma “In servizio, per battaglia” a Karen Hovhannisyan colpito mortalmente ieri mentre era in postazione lungo il confine con l’Azerbaigian.


12 AGO 15 CECCHINI AZERI TORNANO A COLPIRE Poco oltre la mezzanotte il giovane Karen Havhannisyan, mentre si trovava nella sua postazione in difesa del confine del Nagorno Karabakh, è stato mortalmente colpito dal tiro di un cecchino azero. Il ministero della Difesa non ha fornito ulteriori dettagli sull’accaduto né il luogo dell’evento. Dal canto suo, il ministero della Difesa dell’Armenia ha comunicato che nelle ultime ore è stata rilevata una intensa attività ostile da parte dell’Azerbaigian con numerosi lanci di granate lungo le postazioni al confine tra i due stati e due tentativi di incursione respinti dai soldati armeni.


12 AGO 15 INTENSA ATTIVITA’ AZERA NELLA NOTTE Nelle ore notturne è stata registrata una intensa attività azera lungo la linea di demarcazione con il Nagorno Karabakh; si segnalano oltre 170 violazioni del cessate-il-fuoco con più di 2600 colpi all’indirizzo delle postazioni armene in aggiunta a 154 lanci di granate.


11 AGO 15 FERITO UN DIACONO ARMENO DAGLI AZERI Un tentativo di incursione azera, prontamente respinto, ha provocato il ferimento del diacono Hovhannes Ghalstyan che si trovava in una postazione dell’Esercito di difesa del Nagorno Karabakh. Il religioso, che è stato colpito alla testa ma non sembra in pericolo di vita, è stato tradotto in ospedale.


8 AGO 15 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (2-8 agosto) sono state registrate circa novecento violazioni azere del cessate il fuoco circa 14000 colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della Difesa della repubblica del Nagorno Karabakh.


6 AGO 15 NESSUN DRONE ARMENO ABBATTUTO Il ministero della Difesa ha seccamente smentito le notizie circolate sulla stampa azera riguardanti l’abbattimento di due droni armeni (Krunk 25 – UAV) nell’ultima settimana.


6 AGO 15 DELEGAZIONE DI EREBUNI IN VISITA Una delegazione di amministratori del distretto di Erebuni (municipalità di Yerevan) si è recata in visita nella provincia di Hadrut. L’iniziativa si inserisce nel quadro della più intensa collaborazione voluta dal sindaco della capitale armena (Margaryan) con l’Artsakh.


1 AGO 15 INTENSE VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Negli ultimi giorni sono state registrate lungo tutta la linea di contatto numerose e intense violazioni azere del cessate-il-fuoco con migliaia di colpi all’indirizzo delle postazioni armene. L’Esercito di difesa del Nagorno Karabakh mantiene comunque il completo controllo della situazione.