Iniziativa Italiana per il Karabakh

SIAMO SU FACEBOOK ALLA PAGINA «NAGORNO KARABAKH- comunità». DITE CHE VI PIACE E SEGUITECI!

 

 

30 MAR 15 ALTRO SOLDATO ARMENO UCCISO DAI CECCHINI AZERI Non si placano le violente provocazioni azere e le violazioni del cessate-il-fuoco. Un altro giovane soldato armeno, Hovsep Andreasyan, di venti anni, è stato mortalmente colpito da un tiro sparato dalle linee nemiche. Il giovane soldato, originario della provincia armena di Ararat, avrebbe terminato il periodo di ferma il prossimo mese.


26 MAR 15 E’ MORTO UNO DEI SOLDATI FERITI A una settimana dall’attacco azero che ha causato tre vittime tra gli armeni e un numero imprecisato di caduti fra gli azeri, è morto un altro giovane soldato dell’esercito di difesa del Nagorno Karabakh. Si tratta del ventenne Samvel Hakobyan spirato questa mattina all’ospedale militare di Stepanakert. Intanto notte tesa lungo il confine con l’Azerbaigian con circa 1700 colpi sparati con armi di vario calibro da parte dei soldati azeri.


21 MAR 15 ONORI MILITARI PER I TRE CADUTI Domani si celebreranno funerali solenni di stato per i tre soldati armeni caduti mentre respingevano un tentativo di incursione azera. Harutyunyan sarà seppellito al pantheon militare di Yerablur a Yerevan, Hayrapetyan nella città natale di Ashtarak mentre Khachatryan nel suo villaggio natale in Artsakh (Kashatagh). Il presidente del Nagorno Karabakh, il ministro della difesa e altre autorità hanno fatto visita in ospedale ai militari rimasti feriti nell’agguato; alcuni di essi versano in gravi condizioni.


19 MAR 15 ANCORA UN MORTALE ATTACCO AZERO Ennesima gravissima violazione azera del cessate-il-fuoco con un altro tragico bilancio di vittime. Nella mattinata odierna un gruppo azero ha tentato una sortita in territorio armeno, settore nord orientale, che i soldati dell’Esercito di difesa del Nagorno Karabakh hanno respinto non senza tuttavia riportare perdite. Secondo quanto riferisce il ministero della Difesa, hanno perso la vita Hakob Khachatryan (19 anni), Eduard Hayrapetyan (venti anni), e Arshak Harutyunyan (anche lui venti anni); altri quattro soldati armeni risultano feriti. Non è dato sapere il numero delle vittime azere dopo i combattimenti durati per oltre due ore. Gli azeri hanno lasciato sul campo numerose armi e munizioni fra i quali mitragliatori AK 47e lanciagranate. Le agenzie di stampa azere negano il tentativo di sabotaggio e riferiscono che le forze armate dell’Azerbaigian avrebbero ucciso venti soldati armeni.


18 MAR 15 MONITORAGGIO OSCE Un monitoraggio lungo la linea di demarcazione tra Azerbaigian e Nagorno Karabakh   è stato messo in atto oggi all’altezza della regione di Hadrut). Nessuna violazione del cessate-il-fuoco è stata registrata.


17 MAR 15 SAHAKYAN E MIRZOYAN INCONTRANO KASPRZYK Il Presidente della repubblica, Bako Sahakyan e il ministro degli Affari esteri, Karen Mirzoyan, hanno oggi incontrato (separatamente) a Stepanakert Andrzej Kasprzyk, rappresentante personale del presidente dell’Osce in carica.


14 MAR 15 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (8-14 marzo) sono state registrate più di milleduecento violazioni azere del cessate il fuoco circa 18000 colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene.


10 MAR 15 CONFERMATA IN APPELLO LA SENTENZA AI SABOTATORI AZERI La Corte di appello di Stepanakert ha confermato la sentenza di primo grado emessa nei confronti dei due sabotatori azeri. La Corte Generale di prima istanza aveva condannato il 29 dicembre scorso Dilham Askerov e Shahbaz Guliyev rispettivamente all’ergastolo e a ventidue anni di detenzione.


7 MAR 15 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (1-7 marzo) sono state registrate più di mille violazioni azere del cessate il fuoco circa ventunomila colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Nella notte del 6 due differenti tentativi di incursione in territorio armeno sono stati respinti con almeno sette vittime tra gli aggressori.


6 MAR 15 ANCHE UN ISTRUTTORE TURCO FRA GLI AZERI CADUTI Ci sarebbe anche un istruttore turco fra i sette caduti nei tentativi azeri di incursione nel territorio del Nagorno Karabakh.


6 MAR 15 FERMATI ATTACCHI AZERI, ALMENO 7 MORTI Due tentativi azeri di incursione nel territorio del Nagorno Karabakh sono stati sventati nella notte del 6 marzo dall’Esercito di Difesa del NK. Secondo fonti governative sarebbero almeno sette gli azeri caduti. Nella notte sono state registrate oltre ottanta violazioni del cessate il fuoco con circa 4500 colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Gli scontri più gravi si sono registrati nel settore settentrionale della linea di demarcazione, all’altezza della regione di Shahumian e in quello nord orientale. Gli azeri hanno fatto anche uso di armi di medio calibro come cannoni antiaerei Zu-23 neutralizzati dalle forze di difesa armene.


4 MAR 15 MONITORAGGIO OSCE Un monitoraggio lungo la linea di demarcazione tra Azerbaigian e Nagorno Karabakh   è stato messo in atto oggi all’altezza del villaggio di Talish (Martakert). Nessuna violazione del cessate-il-fuoco è stata registrata.


3 MAR 15 ANCORA SANGUE ARMENO VERSATO Nuovo tentativo di incursione azera nel territorio del Nagorno Karabakh nella notte tra il 2 e il 3 marzo. Il giovane Arsen Karapetyan di venti anni è stato mortalmente colpito da un avversario mentre difendeva la sua postazione nel settore nord orientale. Nel periodo tra lunedì sera e martedì mattina sono state registrate oltre duecento violazioni azere del cessate il fuoco con circa tremila colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Arsen era figlio unico e avrebbe terminato il servizio militare fra poco più di tre mesi.


1 MAR 15 NUOVA AGGRESSIONE AZERA: DUE ARMENI UCCISI Nel corso dell’ennesimo tentativo di sabotaggio in territorio karabakho gli azeri hanno mortalmente colpito due soldati armeni dell’Esercito di difesa del Karabakh. I caduti sono Artak Aghekyan (36 anni) e Hayk Baroyan (venti anni). L’aggressione è avvenuta ieri pomeriggio. Non sono stati diffusi ulteriori particolari sul fatto.


1 MAR 15 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (22-28 febbraio) sono state registrate più di mille violazioni azere del cessate il fuoco circa undicimila colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene.


1 MAR 15 L’AZERBAIGIAN AGGIORNA LA SUA LISTA Un portavoce del ministero degli Affari Esteri dell’Azerbaigian ha dichiarato che la “black list” nella quale sono inseriti tutti coloro che si sono recati in Nagorno Karabakh è stata recentemente aggiornata con l’inserimento di ulteriori cento nominativi rispetto ai 445 già listati. Si tratta di politici, giornalisti, atleti, artisti che hanno visitato la regione negli ultimi anni.