Iniziativa Italiana per il Karabakh

26 NOV 13 GLI STATI UNITI CONFERMANO LA LORO POSIZIONE «Come co-presidenti del Gruppo di Minsk dell’Osce, gli Stati Uniti rimangono fermamente impegnati a raggiungere una soluzione pacifica e negoziata del conflitto del Nagorno Karabakh basata sui principi fondamentali dell'Atto Finale di Helsinki, in particolar modo sul non uso della forza, l’integrità territoriale degli stati e uguali diritti ed autodeterminazione dei popoli». Così Eric Rubin vice segretario del Ufficio affari europei ed eurasiatici del Dipartimento di Stato USA.


23 NOV 13 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (17-23 novembre) sono state registrate circa un duecento violazioni azere del cessate il fuoco con circa mille colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica di Artsakh.


22 NOV 13 SAHAKYAN A PARIGI VISITA LA SEDE DI TELETHON Il presidente dell’Artsakh è volato a Parigi dove ha visitato la sede dell’European Phonethon che fa parte del circuito “Telethon 2013” del Fondo armeno “Hayastan” che ogni anno raccoglie milioni di euro a favore della causa armena. Sahakyan si è congratulato con lo staff di volontari presieduto da Bedros Terzina. Nella capitale francese il presidente ha programmati altri incontri di lavoro.


21 NOV 13 MONITORAGGIO OSCE SULLA LINEA DI CONFINE Un monitoraggio lungo la linea di confine tra Artsakh e Azerbaigian è stato condotto oggi da delegazioni OSCE che si sono posizionate all’altezza del villaggio di Bash Karvend (Askeran). Non sono state registrate violazioni del cessate-il-fuoco.


21 NOV 13 DICHIARAZIONI DI SARGSYAN SULL’INCONTRO DI VIENNA CON ALIYEV Il presidente dell’Armenia, Serzh Sargsyan, ha commentato con la stampa il suo recente incontro a Vienna con il presidente azero Aliyev e lo ha giudicato come una nuova fase dei negoziati. «E ' difficile parlare di cambiamento in trattative, ma dopo l'incontro, quando mi è stato chiesto circa le mie valutazioni , ho risposto brevemente " Normale ". Credo davvero che fosse normale. Normale nel senso che questo incontro in realtà significa, con ogni probabilità, un nuovo ciclo di negoziati e un nuovo inizio. Non ci siamo incontrati per quasi due anni, e questo significa che i colloqui ad alto livello sono stati fermati». Sargsyan ha aggiunto che « Noi abbiamo lo stesso desiderio. Personalmente mi auguro che il problema sia risolto nel più breve tempo possibile, tuttavia, la questione è a quali condizioni ed in quali termini il Presidente dell'Azerbaigian vuole risolvere il problema». Il presidente armeno ha precisato che a dicembre i rispettivi ministri degli esteri avvieranno nuovi colloqui.


19 NOV 13 INCONTRO A VIENNA DI SARGSYAN E ALIYEV I presidenti dell’Armenia e dell’Azerbaigian si sono incontrati a Vienna. Non accadeva da quasi due anni. Questo il comunicato rilasciato dall’Osce: «I co-presidenti del Gruppo di Minsk dell'OSCE (Federazione Russa, Francia, e Stati Uniti d'America) hanno accolto il Presidente della repubblica di Azerbaigian Ilham Aliyev ed il Presidente della repubblica di Armenia Serzh Sargsian,, accompagnati dai loro ministri degli esteri, riuniti a Vienna per far avanzare le trattative sulla risoluzione pacifica del conflitto del Nagorno Karabakh. Si è unito a loro il Rappresentante personale del Presidente in carica dell'OSCE . Questo è stato il primo incontro dei Presidenti dal loro vertice del gennaio 2012 a Sochi. Durante il loro incontro privato faccia a faccia e la sessione di lavoro tenutasi dopo con i co-presidenti ed i ministri, i presidenti hanno discusso una vasta gamma di questioni legate alla soluzione del conflitto del Nagorno Karabakh. I presidenti hanno convenuto di portare avanti i negoziati verso un accordo pacifico. Essi hanno incaricato i loro ministri degli Esteri di continuare a collaborare con i Co -presidenti per costruire sul lavoro fino ad oggi con l'obiettivo di intensificare il processo di pace. Essi hanno convenuto di incontrarsi nuovamente nei prossimi mesi. Come passo successivo , i co-presidenti stanno organizzando sessioni di lavoro con i ministri a margine del Consiglio dei ministri dell'OSCE, che si svolgerà il 5 e 6 dicembre a Kiev. I co-presidenti in programma di visitare la regione prima della fine di quest'anno».


16 NOV 13 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (10-16 novembre) sono state registrate circa un duecento violazioni azere del cessate il fuoco con circa novecento colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica di Artsakh.


16 NOV 13 CECCHINI AZERI SPARANO SULLA POPOLAZIONE DELL’ARMENIA I residenti dei villaggi di confine della regione nord orientale di Tavush (Armenia) sono stati oggetto di colpi di arma da fuoco sparati dalle postazioni azere oltre confine. I tiri sono stati indirizzati in particolar modo tra le 12,30 e le 14 nei pressi del villaggio di Vazashen ed hanno interessato anche i veicoli in transito sulla strada che corre lungo la linea di confine tra i due stati. Non si segnalano, per fortuna, feriti. La grave violazione del cessate il fuoco da parte azera giunge all’indomani dell’appello dell’Osce ad evitare qualsiasi inasprimento della tensione prima del preannunciato incontro presidenziale di fine mese tra Sargsyan e Aliyev.


16 NOV 13 IL PRESIDENTE INAUGURA MEMORIALE Il presidente della repubblica Bako Sahakyan ha inaugurato nel villaggio di Hatsi un memoriale dedicato ai caduti della guerra di liberazione e del secondo conflitto mondiale. Hatsi è un piccolo borgo che sorge quasi al confine con la regione di Askeran, nel nord della provincia.


13 NOV 13 I PRESIDENTI ARMENI ASSISTONO ALLE MANOVRE MILITARI I presidenti dell’Armenia e del Nagorno Karabakh, Sargsyan e Sahakyan, hanno assistito alle esercitazioni militari condotte dall’Esercito di difesa dell’Artsakh nella parte settentrionale della repubblica. Nella serata a Stepanakert i presidenti hanno avuto un incontro congiunto con gli Stati Maggiori dell’esercito dell’Armenia e dell’Artsakh ed i ministri della Difesa.


12 NOV 13 IL PRESIDENTE DELL’ARMENIA IN ARTSAKH Il presidente dell’Armenia, Serzh Sargsyan, è nella repubblica del Nagorno Karabakh per una visita di lavoro di due giorni durante la quale tra l’altro farà visita ad alcune unità militari dell’Esercito di difesa dell’Artsakh.


11 NOV 13 IL SINDACO DI YEREVAN VISITA STEPANAKERT Il sindaco della capitale dell’Armenia, Taron Margaryan, è in visita nella capitale dell’Artsakh dove ha avuto un incontro con il suo omologo e con il presidente della repubblica. Gli incontri hanno avuto al centro il rapporto di collaborazione tra le due capitali; in particolare è stato discusso il progetto di creare un parco nel centro di Stepanakert dedicato alle memoria dei combattenti per la libertà.


9 NOV 13 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (3 – 9 novembre) sono state registrate circa un duecentocinquanta violazioni azere del cessate il fuoco con circa 1000 colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica di Artsakh.


6 NOV 13 PROSSIMO VERTICE PRESIDENZIALE ARMENO AZERO I co-presidenti del gruppo di Minsk dell’Osce hanno confermato che entro la fine del mese di novembre è previsto un incontro tra i presidenti di Armenia ed Azerbaigian. L’incontro è stato accettato dalle parti che hanno confermato la volontà di incontrarsi al fine di chiarire le rispettive posizioni e verificare ulteriori passi in avanti nel negoziato. Il GM non ha ancora precisato quale sarà la sede dell’incontro. È stato viceversa rappresentato che azioni militari portate avanti in questo periodo saranno considerate alla stregua di un evidente ostacolo per la soluzione pacifica del contenzioso.


6 NOV 13 MONITORAGGIO OSCE SULLA LINEA DI CONFINE Un monitoraggio lungo la linea di confine tra Armenia ed Azerbaigian è stato condotto oggi da delegazioni OSCE che si sono posizione all’altezza dei villaggi di Kayanavan (Tavush, Armenia) e Gala Cafarli (Gazakh, Azerbaigian). Non sono state registrate violazioni del cessate-il-fuoco.


3 NOV 13 IL GRUPPO DI MINSK A BAKU E YEREVAN I co-presidenti del Gruppo di Minsk dell’Osce sono a Baku per incontrare lunedì il presidente Aliyev e conseguire progressi nelle trattative riguardanti il contenzioso sul NK. Il co-presidente francese Faure ha preceduto di un giorno gli altri due colleghi. Successivamente gli ambasciatori si recheranno Yerevan. Obiettivo della missione è quello di organizzare entro la fine dell’anno un incontro presidenziale armeno-azero.


2 NOV 13 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Nell’ultima settimana (27 ottobre – 2 novembre) sono state registrate circa un duecentoottanta violazioni azere del cessate il fuoco con circa 1600 colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica di Artsakh. Complessivamente ad ottobre sono state registrate 1035 violazioni azere per un totale di oltre diecimila colpi.