Iniziativa Italiana per il Karabakh

Normal 0 14 MicrosoftInternetExplorer4

28 SET 13 LA BARONESSA COX PARLA DELL’ARTSAKH «Ho una grande ammirazione per il popolo dell’Artsakh sia per il modo in cui h difeso la sua terra nella lotta storica, e sia per il modo in cui sta costruendo la sua terra con la giustizia e la democrazia. Il Karabakh ha bellissimi edifici di nuova costruzione. Io dico sempre che gli armeni possono creare la bellezza dalle ceneri della distruzione. E questo si può vedere in Artsakh». Così alla stampa la baronessa britannica Caroline Cox in visita in Armenia ed Artsakh.


27 SET 13 NALBANDIAN INCONTRA MAMMADYAROV Nell’ambito della 68a Assemblea generale delle nazioni Unite in corso a New York il ministro degli esteri dell’Armenia Eduard Nalbandian ha incontrato l’omologo azero Elmar Mammadyarov. Presenti all’incontro i co-presidenti del Gruppo di Minsk dell’Osce (Popov, Faure e Warlick) nonché l’amb. Kasprzyk rappresentante personale del presidente Osce in carica. Nel corso dell’incontro i due ministri degli esteri hanno ribadito l’impegno per una pacifica risoluzione del conflitto sul Karabakh. I co-presidenti hanno preannunciato la loro prossima visita nella regione caucasica per pianificare un possibile summit presidenziale entro la fine dell’anno.


24 SET 13 RESTAURATO IL SIMBOLO DELL’ARTSAKH Il restauro del monumento simbolo dell’Artsakh, “Noi e le nostre montagne” è terminato. Una cerimonia, presenti le massime autorità civili e religiose della repubblica, ha inaugurato la nuova area prospiciente la collinetta dove sorge il monumento.


23 SET 13 IL PARCO DELL’AMICIZIA INAUGURATO A SHUSHI Un parco dedicato all’amicizia tra il popolo dell’Artsakh e quello della California è stato inaugurato a Shushi. Alla cerimonia erano presenti membri del parlamento californiano e del consiglio municipale di Los Angeles. Proprio in onore alla città, al centro del parco è stata eretta la statua di un angelo.


23 SET 13 INAUGURATO A STEPANAKERT IL NUOVO OSPEDALE Il presidente Sahakyan ha inaugurato il nuovo Medical Center della capitale. La moderna e funzionale struttura, realizzata con il contributo del filantropo Samvel Karapetian, garantirà un miglioramento della qualità del trattamento sanitario in Artsakh. Presenti autorità civili e religiose dell’Artsakh e dell’Armenia. Fra gli ospiti la baronessa inglese Cox.


22 SET 13 DEPUTATO CANADESE IN VISITA IN ARTSAKH Il deputato canadese Stephane Dion ha iniziato una visita nella repubblica del Nagorno Karabakh. Oggi ha avuto un incontro con il presidente dell’Assemblea Nazionale Ashot Ghulyan e quello della repubblica Bako Sahakyan.


21 SET 13 MESSAGGIO DI SAHAKYAN A SARGSYAN In occasione del 22° anniversario dell’indipendenza dell’Armenia il presidente della repubblica del Nagorno Karabakh ha indirizzato al suo omologo armeno il seguente messaggio: «Illustre signor Sargsyan, mi congratulo cordialmente con lei e con tutto il popolo armeno nel Giorno dell'Indipendenza. Ventidue anni fa, la nostra nazione ha preso una decisione storica, che ha cambiato radicalmente il corso del suo successivo sviluppo. In definitiva, la statualità indipendente armena, che sembrava irrealizzabile per secoli, e il diritto di popolo armeno a gestire il proprio destino e costruire un Paese sulla loro terra storica con le proprie mani sono stati restaurati. E 'stato un passo decisivo, la verità e la inevitabilità di ciò è stato dimostrato in tutti questi anni. Oggi, la Repubblica di Armenia si sta muovendo in avanti con fermezza, attuando diversi progetti finalizzati a garantire la sicurezza e rafforzare la capacità di difesa, nonché al miglioramento delle condizioni socio-economiche e di vita delle persone. Sono più che sicuro che il popolo armeno registrerà nuovi successi e otterrà il conseguimento degli obiettivi nazionali, con gli sforzi congiunti e dell’incrollabile trinità Armenia-Artsakh-Diaspora. Mi congratulo con Lei e con tutti i nostri connazionali, ancora una volta in questa giornata di festa per lo stato e auguro la pace, la buona salute, e tutto il meglio per la gloria di una forte e prospera Madre Armenia».


21 SET 13 NUOVE DELEGAZIONI STRANIERE IN VISITA Proseguono le visite di delegazioni straniere nella repubblica del Nagorno Karabakh-Artsakh. Negli ultimi giorni è stata la volta di deputati del parlamento inglese e di amministratori della California. Queste visite sono state immancabilmente seguite dalle reazioni biliose dell’Azerbaigian che non può far altro però che allungare la sua black list…


21 SET 13 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Negli ultimi sette giorni (15-21 settembre) sono state registrate circa duecento violazioni del cessate il fuoco con oltre mille colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica del Nagorno Karabakh Artsakh.


19 SET 13 PRONTI GLI AEREI DELL’ARTSAKH? «Gli aerei che la repubblica dell’Artsakh ha appena acquistato saranno tecnicamente pronti a condurre voli dall’aeroporto di Stepanakert nell’arco di una quindicina di giorni». Lo ha dichiarato il capo del dipartimento dell’aviazione civile della repubblica del Nagorno Karabakh, Dmitri Adbashyan al quotidiano Haykakan Zhamanak. Il funzionario ha altresì aggiunto che anche l’aeroporto è già pronto e che gli aerei sono in fase di manutenzione meccanica per la quale appunto saranno necessarie un paio di settimane.


19 SET 13 SAHAKYAN INCONTRA DELEGAZIONI DELLA DIASPORA ARMENA Il presidente Sahakyan ha partecipato ad un incontro con delegazioni armene della Diaspora riunite nel Pan Armenian Forum a Yerevan. Il presidente ha affrontato diverse questioni inerenti la copertura del Nagorno Karabakh all’estero, la diffusione dei dati e la cooperazione a livello internazionale. Bako Sahakyan ha salutato l'attività delle organizzazioni armene della diaspora, sottolineando che una delle garanzie più importanti per un lavoro efficace è mantenere e rafforzare le relazioni costanti tra Artsakh, Armenia e Diaspora. All’incontro era presente il ministro della Diaspora della repubblica armena Hranoush Hakobyan.


 

17 SET 13 CECCHINI AZERI Il portavoce del ministro della difesa dell’Azerbaigian Eldar Sabiroglu ha dichiarato che Armenia avrebbe subito più perdite durante le sparatorie sulla linea di contatto e ha espresso la sua posizione sulle richieste delle agenzie internazionali di ritirare i cecchini sulla linea di contatto: «lo stato azero, il Ministero della Difesa si rifiutano di fare così. Noi non ritiriamo i cecchini prima della fine della guerra. "


17 SET 13 IL PRESIDENTE SAHAKYAN A MOSCA Il presidente della repubblica è a Mosca per partecipare alla solenne cerimonia di apertura e consacrazione della cattedrale armena della Santa Trasfigurazione.


16 SET 13 TRAGICO INCIDENTE, MUORE SOLDATO ARMENO Un tragico incidente è occorso la notte scorsa in una postazione di difesa lungo la linea di demarcazione con l’Azerbaigian. Un giovane soldato armeno del Nagorno Karabakh, Tigran Hakobyan, è stato involontariamente colpito da un commilitone ed è deceduto nonostante il pronto trasporto in ospedale. Il Ministero della Difesa ha aperto un’inchiesta sul caso.


14 SET 13 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Negli ultimi sette giorni (8-14 settembre) sono state registrate circa duecentocinquanta violazioni del cessate il fuoco con oltre mille e cinquecento colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. Ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica del Nagorno Karabakh Artsakh.


13 SET 13 MONITORAGGIO OSCE LUNGO CONFINE Un monitoraggio lungo la linea di confine tra repubblica del Nagorno Karabakh ed Azerbaigian è stato oggi compiuto da delegazioni dell’Osce all’altezza della regione di Askeran. Della delegazione ha fatto parte il nuovo co-presidente statunitense James Warlick che ha voluto verificare dal vivo la situazione lungo la linea di demarcazione.


12 SET 13 ALTRE DELEGAZIONI STRANIERE IN VISITA Dopo i politici russi a fine agosto, quelli danesi la scorsa settimana, una nuova delegazione straniera è giunta in Artsakh. In data odierna il presidente dell’Assemblea Nazionale Ashot Ghulyan ha ricevuto il deputato tedesco della Commissione esteri del Bundestag, Jurgen Klimke che ha dichiarato il desiderio di verificare di persona la situazione nel nagorno Karabakh. la black list azera è destinata ad allungarsi…


12 SET 13 WARLICK (USA) IN ARTSAKH Il nuovo co-presidente USA del gruppo di Minsk, ambasciatore James Warlick, è oggi nella repubblica del nagorno karabakh per la sua prima visita ufficiale da quando è stato nominato. Warlick ha sottolineato la necessità che tutte le parti giungano ad un compromesso se si vuole raggiungere un pieno accordo di pace. «Il popolo di questa regione ha già molto sofferto e noi dobbiamo trovare una soluzione che assicuri una pace duratura, sicurezza e prosperità» ha sottolineato il diplomatico statunitense.


11 SET 13 MESSAGGIO DI OBAMA A SARGSYAN Il presidente degli Stati Uniti ha inviato, per tramite del nuovo co-presidente amb. Warlick in visita a Yerevan, al suo omologo armeno Serzh Sargsyan il seguente messaggio: «In occasione della sua prima visita ufficiale a Yerevan, vorrei trasmettere a voi il mio pieno sostegno per l'ambasciatore James Warlick come il nuovo co-presidente degli Stati Unite del Gruppo di Minsk dell'OSCE. La sua recente nomina è un segnale forte di impegno duraturo ed inequivocabile degli Stati Uniti per aiutare le parti a raggiungere una soluzione pacifica del conflitto del Nagorno-Karabakh. E’ mia speranza che la ricchezza di esperienza diplomatica dell’ambasciatore Warlick e il desiderio del Suo governo per il progresso porterà nuova energia per la co-presidenza, e per il processo di pace. Vi incoraggio ad approfittare delle opportunità di un dialogo diretto con l'Azerbaigian nei mesi a venire e ad avvalersi di tempo ed esperienza dei co-presidenti per andare oltre l'attuale situazione di stallo nei negoziati. Con i contorni di un compromesso già ben consolidato, ora è il momento per un rinnovato sforzo per portare la pace nella regione».


11 SET 13 RADIO E TV IN ARTSAKH Il presidente Sahakyan ha discusso degli sviluppi del sistema radio televisivo in Artsakh con Gagik Buniatyan, presidente della Commissione per la radio e la televisione in Armenia.


9 SET 13 MESSAGGIO DI OBAMA AD ALIYEV Il presidente degli Stati Uniti ha inviato, per tramite del nuovo co-presidente amb. Warlick in visita a Baku, una lettera al suo omologo azero Ilham Aliyev nella quale sottolinea che è giunto il momento di rinnovare gli sforzi per portare la pace nella regione. Secondo quanto riferito dall’agenzia azera APA nella missiva Obama sottolinea come «nel quadro di un compromesso già ben consolidata, ora è il momento per un rinnovato sforzo per portare la pace nella regione. Condivido i vostri sforzi - aggiunge il presidente - per sfruttare le opportunità di dialogo diretto con l'Armenia nei prossimi mesi, e di usufruire di tempo e competenze dei co-presidenti per superare l'attuale impasse nei negoziati».
Parlando della nomina del nuovo co-presidente, il presidente Obama ha detto che essa "è un forte segnale di impegno duraturo ed inequivocabile degli Stati Uniti per aiutare le
parti a raggiungere una soluzione pacifica del conflitto del Nagorno-Karabakh.»


8 SET 13 VIOLAZIONI AZERE DEL CESSATE IL FUOCO Negli ultimi sette giorni (1-7 settembre) sono state registrate circa duecento violazioni del cessate il fuoco con oltre mille colpi sparati all’indirizzo delle postazioni armene. ne dà notizia il ministero della difesa della repubblica del Nagorno Karabakh Artsakh.


4 SET 13 IL PRESIDENTE INAUGURA NUOVA CLINICA ODONTOIATRICA Il Presidente sahakyan ha inaugurato oggi la nuova clinica odontoiatrica aperta nella capitale Stepanakert.


3 SET 13 LA VISITA DEL PRIMO MINISTRO ARMENO Il primo Ministro dell’Armenia, Tigran Sargsyan, è in visita nella repubblica del Nagorno Karabakh dove ha preso parte alle cerimonie commemorative della proclamazione dell’indipendenza. Nella giornata odierna ha sottoscritto con il suo omologo Ara Harutyunyan alcuni accordi di cooperazione bilaterale fra i due stati.


2 SET 13 22° ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE DI INDIPENDENZA In tutta la repubblica si sono svolte manifestazioni nel ventiduesimo anniversario della proclamazione dell’indipendenza della repubblica del Nagorno Karabakh Artsakh. Il presidente Sahakyan ha rivolto il seguente messaggio alla Nazione: «Cari compatrioti, a nome delle autorità e mio personale mi felicito con voi in occasione della festa della repubblica dell’Artsakh. Questa è una magnifica festa dello stato, che noi celebriamo con profondo orgoglio e responsabilità. Siamo fieri dell’eroico popolo dell’Artsakh che ha conquistato la libertà e l’indipendenza con il sangue dei suoi coraggiosi figli e che oggigiorno modella il proprio futuro. Sentiamo la responsabilità di rafforzare sempre più la statualità creata attraverso grandi sacrifici, sviluppando la terra natia e lasciando una forte e prosperosa Patria alle generazioni future. Noi siamo determinati a perseverare per risolvere con successo tutti i problemi, con un paziente lavoro quotidiano e con l’aiuto delle sorelle e dei fratelli dell’Armenia e della Diaspora. In questo giorno di festa, ancora mi felicito con l’intera nazione e auguro pace, buona salute e tutto il meglio, forza e prosperità alla repubblica di Artsakh». (traduzione redazionale)